Il nobile gioco “un campione di sangue francavillese”

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

220px-FabianoCaruana12E’ ammirevole la curiosità recentemente mostrata dal Presidente dell’Associazione Culturale la “bottega delle idee” Giuseppe Di Giacomo verso il nobile gioco degli scacchi e la sua disponibilità a favorirne la conoscenza e diffusione a Francavilla.

Una partita a scacchi può presentare tre distinte fasi di gioco: apertura, centro e finale. Se si considera il vastissimo numero dei trattati teorici in materia,  superiore a qualsiasi altro gioco, allora si ha la sensazione che negli scacchi predomini il carattere scientifico, matematico.  Ma vi è anche la tesi secondo cui gli scacchi sono arte, dimostrano la genialità, l’intuizione dello scacchista, la sua capacità di cogliere nel gioco elementi sempre nuovi. Esattamente come nel gioco da noi più amato e praticato, quello del calcio, dove, a parte la tattica e i piani di gioco, possono essere determinanti l’estro, la fantasia del calciatore geniale. Ed è proprio nelle citata fase del centro di partita degli scacchi, che è indubbiamente il momento più affascinante di tutta la partita, che si manifesta il predominio della fantasia individuale del singolo giocatore. In questa duplice interpretazione cui essi si prestano, stanno il fascino, l’immensità e l’eternità degli scacchi. Ed è motivo di orgoglio per i lucani e per i francavillesi in particolare quanto pubblicato qualche mese fa dai principali quotidiani lucani: il giovanissimo  scacchista Caruana, al 3° posto nella classifica mondiale, e attualmente impegnato con successo  nella qualificazione per la partecipazione ai prossimi mondiali di scacchi, ha origini lucane, nelle sue vene scorre sangue francavillese: la madre è nata a Francavilla in Sinni.

 

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi