Brindisi – Francavilla: un pareggio agrodolce

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

vittorio lauriaTermina 1-1 al “Fanuzzi”: Aleksic risponde a Pellecchia. La curva Sud contesta. Sperandeo nel post-partita: “Pareggio meritato”.Un pareggio agrodolce: sì, dolce per il Francavilla che ottiene un altro risultato utile consecutivo, il quinto. Agro per il Brindisi che invece porta a tre i pareggi interni consecutivi non riuscendo a vincere. Il canovaccio della partita è chiaro: bianco azzurri che fanno la partita nel primo tempo ma si dimostrano sterili in avanti. Da testimoni fanno le numerose occasioni da goal sprecate dalla squadra di casa. Francavilla che, pur non aver giocato come ci aveva abituato ultimamente, dimostra di non abbandonare mai il terreno di gioco e di poter dire la propria anche in partite ostiche.  Primo tempo dominato dal Brindisi: al 2′ goal annullato a Tedesco beccato in posizione di offside. Il goal del vantaggio è siglato dalla bellissima punizione del numero 10 Pellecchia.  Secondo tempo Brindisi non brillante al cospetto di un Francavilla migliore del primo: quest’ultima non si arrende e pareggia grazie alla prima rete in campionato del tanto atteso Bojan Aleksic.  Risultato giusto al fronte della poca incisività dei pugliesi e del Francavilla più concreto nelle poche occasioni da goal capitategli.  A fine partita la curva Sud contesta la squadra.  Ecco le formazioni titolari delle due compagini:

Brindisi: Peschechera, Vantaggiato, Liotti, Favia, Sicignano, Cacace, Loiodice, De Martino, Gambino, Pellecchia, Tedesco. A disposizione: Novembre, Vetrugno, Akuku, Iaia, Fella, Ivone, Ancora, Greco, Pinto. All.: Ciullo.

Francavilla in Sinni: Ricciardi, Foscolo, Ferrara, Digiorgio, Nicolao, Sekkoum, Lancellotti, Sindjic, Gasparini, Pioggia, Aleksic. A disp.: Ziembanski, Marziale, Donnadio, Masullo, Cristofaro, Chirita, Di Nella, Pisani, Sperandeo. All.: Lazic.

Note:

Arbitro: Alessandro Pietropaolo di Modena

Assistenti: Marco Santoro e Luca Fiorillo.

Ammoniti: Foscolo, Digiorgio (F)

Nel post-partita abbiamo intervistato Fabio Sperandeo, subentrato nel secondo tempo.

“Rientrato dalla squalifica, entri nel secondo tempo ed il Francavilla pareggia:  è una coincidenza?”

“Non so se sia una coincidenza, ma credo di essere entrato subito in partita. La squadra nella ripresa è scesa in campo in maniera diversa poichè volevamo recuperare lo svantaggio e ci siamo riusciti. Il merito è di tutti, anche di chi non è sceso in campo.”

“Arriva il quinto risultato utile consecutivo consentendovi di rimanere nella zona alta della classifica. Pareggio meritato?”

“Si, loro hanno giocato meglio nel primo tempo, noi invece nella ripresa.”

“Ora testa all’imminente sfida contro il Taranto: sarà arduo far risultato?”

“Veniamo da quattro vittorie ed un paraggio contro squadre molto forti. Ora arriva il Taranto che è una delle più forti e noi ce la giocheremo. Poi se loro saranno più forti in quella partita noi gli stringeremo la mano, ma ce la metteremo tutta come abbiamo fatto finora e cercheremo di allungare la striscia di risultati positivi. Ci teniamo tutti a fare bene.”

 

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi