Francavilla – Taranto a raggi “X”

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

68088_550746001606935_240202633_nSi è recuperata oggi la sfida, rinviata causa maltempo, tra la squadra del Francavilla e del Taranto. La prima impegnata a giocare due partite importanti nel giro di quattro giorni: contro Brindisi e appunto Taranto, mentre la seconda ferma per ben due settimane.

Rossoblu pugliesi con un solo punto di vantaggio rispetto ai lucani ai quali, in base alle ultime prestazioni del Francavilla,  spetta un posto meritato in classifica; infatti porta a 6 la sfilza e per giunta contro 6 squadre blasonate.

La zona alta della classifica è fatta per le grandi squadre a meno che non soffrano di vertigini! Con il corso del tempo, il campo darà il suo responso.

Gli undici titolari scelti da Lazic sono:

FRANCAVILLA (4-3-2-1): Ricciardi; Foscolo, Ferrara, Di Giorgio, Nicolao; Sekkoum, Gasparini; Lancellotti, Pioggia Sperandeo; Aleksic. Panchina: Ziembanski, Marziale, Masullo, Fanelli, Chirita, Di Nella, All. Lazic.

Al contrario, quelli dei tarantini:

TARANTO (4-3-2-1): Marani; Menicozzo, Pulci, Miale, Caiazzo; Mignogna, Carloto, Muwana; Ciarcià; Balistreri, Vivacqua. Panchina: Masserano, Caruso, Viscuso, Fonzino, Riccio, Clemente. All. Papagni.

Una partita equilibrata viene spezzata dalla seconda rete consecutiva di Bojan Aleksic: il serbo, insieme a Sperandeo, si sta prendendo le redini di Del Prete, ammortizzando così il suo addio. Errore difensivo tarantino e, da vero rapinatore d’area, il centravanti non ci pensa due volte ad insaccarla alle spalle di Marani. Il primo tempo non dà vita ad altre occasioni da goal. Nel secondo tempo, un tap-in vincente su un cross dalla sinistra permette al Taranto di pareggiare i conti. Nutrito il settore ospiti che esplode alla rete del momentaneo vantaggio ospite, causato da un errore di Ricciardi che, facendosi scivolare la palla, favorisce Molinari che, a porta vuota, non esita a segnare. Nonostante l’arbitraggio contestabile, il Francavilla trova il pareggio dopo pochi minuti con l’eurogoal di Nagib Sekkoum: è il terzo per lui in questo campionato, il più bello. Da 30 metri prova un destro che si insacca sotto l’incrocio dei pali. Pubblico e squadra in visibilio ed è 2-2. Finisce così, tra gli applausi delle tifoserie nei confronti delle loro squadre che hanno espresso un buon calcio.

Il Francavilla forse meritava qualche punto in più al cospetto di un Taranto non troppo brillante ma opportunista. Un Francavilla che diverte, gioca a memoria e crea l’enfasi in quel del Fittipaldi. Continuate così ragazzi…

Note

Arbitro: Andrea Saggese di Rovereto

Marcatori: 28′ Aleksic, 53′ Balistreri, 83′ Molinari, 85′ Sekkoum

Ammoniti: Sekkoum (F) Menicozzo, Vivacqua, Molinara, Pulci (T)

 

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi