L’ anziano

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

ANZIANO1

 

 

 

 

 

 

Che soggetto quest’Anziano !

Nasce, cresce, lento invecchia

apparendo sempre strano

se sorride, oppur sonnecchia.

L’ Anziano e’ quella cosa

da vicende tormentato

nella vita non riposa

perche’ sempre affaticato.

Quante gioie, quanti affanni,

quanti guai, quanti inganni

a suo danno consumati !

Tace, impreca, si dispera

perche’ il mondo lo trascura,

da mattina fino a sera,

lo travolge, lo tortura.

Fino all’ultimo respiro

senza tregua e’ il suo sognare

nel domani e con sospiro,

lui rimpiange cose care.

Chi e’ l’Anziano vuoi sapere

ricercato e’ lo strumento

di magnati che a piacere,

lo riciclano al momento,

Per raggiungere il potere

sempre a fini personali

che dispensan dal dovere

degli impegni elettorali.

L’Anziano sempre crede

ai politici bugiardi

che in perfetta malafede

non lesinan di riguardi

Specie a tempo di elezioni

quando il voto e’ ricercato

per riempirlo d’ illusioni

e lasciarlo poi gabbato.

Non prestarti a questo gioco,

tieni fede al tuo ideale,

altrimenti, a poco a poco,

diverra’ per Te fatale .

L’odissea ormai e’ finita,

il traguardo e’ nel futuro,

voglia il Cielo che la vita

                        trovi un porto piu’ sicuro !

ANZIANO2

 

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi