Intervista a Fausto De Maria Sindaco di Latronico

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Abbiamo voluto incontrare l’ Ing. Fausto DE MARIA, Sindaco di Latronico, al quale abbiamo posto alcune domande, ricevendo le seguenti risposte :   

renzi de maria Chi è Fausto De Maria?  

38 anni, laureato in ing. Chimica all’Università di Salerno, attivo in politica fin da studente, ho svolto l’incarico di assessore nella precedente consiliatura, da due anni Sindaco di Latronico.

Quali i motivi della Sua candidatura in una Lista civica che lo hanno proclamato primo Cittadino?

 Mi sono candidato con una lista civica denominata “Svolta Democratica”, in contrapposizione ad uno schieramento di “centro sinistra”, a causa di  una frattura all’interno del  PD, la cui dirigenza  non ha accettato la mia  proposta di selezionare la futura classe dirigente attraverso le primarie.

La crisi giovanile, in generale, ha raggiunto cifre esponenziali nel nostro Paese. A Latronico, in particolare, come pensa di arginare l’analogo fenomeno? 

Dal primo giorno che sono stato eletto sindaco di Latronico, mi sono occupato del   problema lavoro, individuando nelle Terme di Calda la soluzione immediata dello stesso.  Ho  stimolato  una nuova classe imprenditoriale;  insieme abbiamo definito un progetto denominato “città del benessere” che punta  a rilanciare il complesso termale di Calda e a dare una risposta al tema dell’occupazione giovanile. Il 15 maggio prossimo, l’amministrazione comunale a proprie spese si recherà a Mosca e San Pietroburgo in Russia, per presentare  l’”Associazione Casa Russa”, da noi fondata in collaborazione con “l’associazione italo-russa”   e portare a compimento il progetto “città del benessere”. A dimostrazione della nostra attenzione alle tematiche dello sviluppo e del lavoro, abbiamo deciso di detassare per 3 anni i nuovi investimenti nel territorio di Latronico.

Latronico è sede di un’importante Stazione Termale, come spiega la scarsa ricaduta occupazionale ed economica che le terme hanno sul territorio?

rottamatore Le Terme finora non hanno avuto alcuna ricaduta occupazionale significativa sul territorio, perché il pur eccellente prodotto sanitario,  ha avuto come unico indotto le popolazioni dei comuni limitrofi. Ha inciso poco sul piano del turismo termale. Questa nuova gestione estera, porterà a Latronico turisti che sicuramente si fermeranno e fruiranno dei servizi alberghieri oltre che termali, in quanto provenienti da altre nazioni. Questa è la vera scommessa, sarà l’impronta che il Sindaco De Maria  lascerà di sé a Latronico.

Quali sono gli obiettivi che intende perseguire da oggi fino allo scadere del Suo mandato?

Le Terme, far diventare Latronico “città del benessere”;  Abbellire il paese per renderlo sempre più attraente alle persone che vorranno sceglierlo per trascorrervi un periodo di cure e di relax;  Aver risolto tutti i problemi che si sono trascinati nel tempo onde evitare di gravare ulteriormente sulle nuove generazioni e sulle future amministrazioni.

Come giudica quella zona grigia che si era rivelata tra i due Agromonte e Latronico?

 Si sta ridimensionando notevolmente, grazie in primis alle scuole, non ultimo grazie anche all’azione di questa Amministrazione che sta operando “non pensando al domani ma al dopodomani” come osava dire Aldo Moro. Infine il futuro evolverà sull’asse Sinnica,  vedrà il massimo dello sviluppo  tra le Terme con il progetto “città del benessere” e l’area produttiva di Agromonte.

Fausto De Maria, meglio conosciuto come Renziano della prima ora, in quale azione di Sindaco di Latronico si ritiene in sintonia con la politica di Matteo Renzi?

 La mia azione politico-amministrativa è improntata su: trasparenza, decisionismo e comunicatività, perché i problemi vanno affrontati con energia e coraggio, rendendosi innovativi e moderni.

Le previsioni ci sono, le intenzioni anche, ci salutiamo con un in bocca al lupo !

9 aprile 2014

 

 

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi