Intervista all’Ass. alla Provincia di Alessandria Raffaele Breglia: candidato al Consiglio Regionale del Piemonte.

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Chi è Raffaele Breglia e qual è il suo legame con Francavilla?

Sono nato a Castelnuovo Scrivia in provincia di Alessandria il 15/12/1970, da genitori di Francavilla sul Sinni. Mio padre si chiamava Giovanni e mia madre si chiama Petrilli Fiorina.Con Francavilla ho uno splendido legame, sento le mie radici nel paese e almeno un paio di volte all’anno mi reco per trovare amici e parenti, mi sono innamorato di quei luoghi da bambino, ricordo che andavo a giocare nella bellissima villa  del paese e ricordo che con la “paghetta” che i miei genitori mi davano andavo a comprare le caramelle da Marcuccio, nutro molta stima nell’Amministrazione Comunale di Francavilla, conosco personalmente il Sindaco e ho potuto constatare di persona quanto di buono sta facendo per l’intera comunità. Inoltre è mia abitudine, alla domenica sera, cercare sul televideo il risultato del Francavilla Calcio di cui sono simpatizzante.

 

Com’è nata la tua passione politica?

breglia1 La mia passione politica è nata quasi per scherzo da un episodio; molti anni  fa, l’allora amministrazione comunale , negava la possibilità di utilizzare il centro sportivo alla mia squadra amatoriale, un gruppo di amici mi chiese di candidarmi in modo da poter utilizzare gli impianti in caso di elezione.  Fui uno dei candidati più votati e il Sindaco mi chiese di fare l’assessore allo sport. In seguito feci 3 mandati.

 

Cosa ha significato fare l’assessore in una Provincia del nord Italia?

 Fare l’assessore in Provincia significa avere un grande onore e una grande responsabilità, si ha il confronto diretto con il cittadino, ogni azione deve essere pesata nel contesto della comunità e del benessere di tutti.

 

Mi dici le tre cose più importanti che hai realizzato al Comune ed alla Provincia?

 breglia2In Comune con la Giunta abbiamo creato una nuova area artigianale che oggi da la possibilità a diverse aziende di essere site in una zona strategica a pochi passi dall’autostrada Milano-Genova, inoltre abbiamo creato un nuovo centro sportivo e piscina. Abbiamo ristrutturato l’asilo nido che oggi è utilizzato da decine di bambini, abbiamo restaurato Palazzo Centurione, sede dell’amministrazione Comunale.

 

Cosa pensi della legge sull’abolizione delle province? A tuo parere la tua provincia era davvero utile per il territorio?

 La riforma delle Province è una norma fumosa e superficiale, se si fosse optato per l’ accorpamento il discorso di risparmio di denaro pubblico avrebbe avuto senso ma con questa “abolizione” il mio timore è che i costi a carico del cittadino aumentino, per non parlare poi del trasferimento di deleghe e poteri, li è caos assoluto.

 

Ora sei in corsa per le regionali. Come ti stai proponendo, perché gli elettori dovrebbero votare Raffaele Breglia?

 Perché sono rimasto lo stesso ragazzo di vent’anni fa, sono orgoglioso della mia piccola azienda di autotrasporti, con l’esperienza in Provincia ho compreso quali sono le grandi opere che servono al territorio e le esigenze di quest’ultimo, non sono uno di quelli che suona il campanello solo nelle vigilie elettorali ma ho un rapporto di amicizia con i cittadini, infatti il mio slogan è “Dai fiducia ad un amico”. Sono candidato con la Lista del Presidente, la cosiddetta “Lista Chiamparino”,  per me è un onore essere rappresentante di un uomo che da Sindaco di Torino fece tantissimo per la città, basti pensare alle Olimpiadi invernali e alle sue opere, inoltre a differenza dei suoi predecessori si è schierato concretamente a favore della Tav che ritengo un occasione unica di sviluppo e rilancio.

 

Cosa pensi di Francavilla, oggi? Ti piace ritornare? Ti piacerebbe fare qualcosa per il nostro paese?

santino Francavilla oggi è sicuramente cambiata in meglio rispetto ad alcuni anni fa, modernizzata ma con il fascino che solo i vostri territori riescono ad avere. Come ho detto prima almeno due volte all’anno cerco di tornare in paese dove ho ancora alcuni zii, nei miei soggiorni, per non fare torto a tutti quelli che mi vorrebbero ospitare, soggiorno da “Mango”, la storica struttura di Francavilla. Mi è dispiaciuto apprendere che lo storico proprietario ci ha purtroppo lasciati. Ringrazio tutti i Francavillesi per il sostegno, se verrò eletto una parte del vostro territorio sarà nel Consiglio Regionale Piemontese! Crepi il lupo e ci vediamo presto a Francavilla!

 

Per noi di Francavilla è un onore che tu sei candidato al Consiglio Regionale del Piemonte, devi sapere che ti sosteniamo e ti siamo vicini in questo momento importante della tua vita, forza Raffaele facci sognare, in bocca al lupo.

 

 

 

 

 

 

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi