Dalla Russia a San Severino per fotografare le nostre tipicità

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

1924_montepollino1Dalla Russia a San Severino Lucano per immortalare gli angoli più suggestivi, tipici e tradizionali da mostrare in Russia per approfondire i rapporti di collaborazione in ambito culturale, turistico ed economico fra Basilicata, in questo caso Parco del Pollino Lucano, e Russia. A scattare foto soprattutto nei vicoletti della frazione Mezzana, il giovane ma già affermato fotografo, Vladimir Asmirko. Ad accompagnarlo, oltre al consigliere comunale Rosario La Sala e Franco Dattoli e Saverio De Marco, Viktoriya Petrova, presidente della neo Associazione “Casa Russa in Basilicata”, promoter dei contatti italo-russi in Basilicata. La delegazione è stata ricevuta al Palazzo municipale dal sindaco Franco Fiore.

I percorsi di fede con la presenza bizantina nel territorio lucano, l’arrivo dei monaci orientali, i Basiliani e San Biagio stanno diventando uno dei volani culturali, commerciali e turistici tra le due realtà, a questi si dovrebbe aggiungere la tradizione agro-pastorale, religiosa e tradizionale oltre che la bellezza della natura incontaminata del Parco del Pollino, la visita dell’altra mattina ha avuto l’obiettivo di “scovare” all’interno dell’area verde le peculiarità che possono creare un connubio con la Russia. “Abbiamo bisogno, ha detto il sindaco Fiore, che questa nostra terra sia conosciuta oltre i confini nazionali. Siamo contenti non solo se si instaura un rapporto di collaborazione e aumentano i turisti ma anche se imprenditori russi decidono di venire a investire nelle nostre aree”.

Certi turisti russi è stato detto visitano l’Italia ma in Basilicata si sentono a casa, qui ritrovano la stessa tradizione contadina.

“Il Pollino è una cosa seria, ha detto Vladimir Asmirko, ha natura, spazi immensi, è una regia di natura, si deve vedere, si deve far vedere”.

La Visita a San Severino Lucano rientra in un percorso di conoscenza della Basilicata Sud che attraversa Maratea, Latronico e il territorio del Pollino.

Un primo tassello è stato posizionato l’auspicio è che presto gli scambi siano realtà.

Fonte:  www.sanseverinolucano.info

 

 

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi