La nostra Storia

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

fortunatoLa segheria palombaro a Francavilla in Sinni di Giovanni Fortunato, i giacintoRacconti di Filippo Di Giacomo, il Dizionario dialettale di Luigino Viceconte, Il paese natio: un ritorno al passato di Ernesto Calluori, Per non dimenticare di Antonio Fortunato, La partenza di Giacinto Grimaldi, Sono sole (poesia di Gino Costanza pubblicata da Giovanni Fortunato) e altri che per brevità non cito, ci riportano al XX sec., all’epoca del fascismo, all’infanzia e alla giovinezza dei nostri genitori.

Quanti racconti ho ascoltato sul quel periodo, mitizzati e resi divertenti fotofil2dall’abilita dei narratori (penso a Vincenzo Costanza, Antonio Donato, Vincenzo Ciminelli, che a sua volta riportava racconti del padre, ai miei zii Felice Perrone e Peppino Calluori, allo stesso Luigino).viceconte_luigi_small

I nostri autori hanno arricchito questo sito cimentandosi nell’arte di mettere per iscritto frammenti della nostra storia dispersi qua e la.

La storia è sempre Storia con la maiuscola, anche quando riguarda una piccola comunità o poche persone (e l’opera magistrale di Luigi Viceconte ne è la prova).

Ecco perché mi rivolgo a loro, pregandoli di continuare questo lavoro di memoria; a loro, che sono tra gli ultimi testimoni del passaggio verso il mondo moderno, chiedo di continuare a regalarci attimi di allegria, di immaginazione e anche di nostalgia sulla Francavilla che non c’è più.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi