Matera… il sud, l’Europa e la cultura

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

sassi20di20materaDopo il petrolio, i rifiuti, i signori del vento, è veramente bello parlare di cultura per la nostra Lucania; nella nostra Lucania, tra la nostra gente . lucana

Quando nel 2019, la nostra Lucania, in particolar modo la nostra Matera, aprirà le porte a questa parola che significa (dal latino .) coltivare, ci sarà un nuovo rinascimento.

Un nuovo tempo si aprirà nelle menti della nostra gente, un altro pensiero fiorirà nel nostro tempo e verso il futuro.

Sarà veramente il riscatto che dalla Lucania, da Matera arriverà sino alle porte dell’Europa chiedendo il rispetto cercato, voluto e dovuto.

Non è stata la politica lucana ha cercare questo risultato, ma la gente comune, le nostre infinite risorse non solo ambientali di flora e fauna.

E’ stato la voglia smisurata di far conoscere il tempo che si vive in questa terra, che alcune volte appare di nessuno.

Un tempo, invece, fatto di uomini e donne che giornalmente scendono in campo senza ma e senza se, soltanto per dare luce e consistenza di atti e fatti al destino della propria terra.

E’ un bel risultato, un’ottima prospettiva che ci permette, a noi lucani, di non chiedere più l’elemosina ma, ex adverso, dare un contributo alla Nazione e all’Europa di cultura vera e genuina e di lasciar intendere a tutti di come la cultura possa veramente trasformare un territorio.

Non sono i trenta milioni di euro che sbarcheranno nella citta dei sassi, ma sarà l’occidente, forse anche l’oriente e l’Italia intera che dovrà venire finalmente da noi con abiti diversi, con l’attenzione giusta e il rispetto che merita ogni singolo cittadino lucano, di Matera, in primis, e in secundis di Potenza.

matera3Allora svegliatevi poeti e scrittori lucani che da secoli avete raccontato pianto e sorriso le albe meravigliose della nostra terra.

E’ arrivato, finalmente, il tempo da voi sperato ed è per questo che di diritto siederete nei primi banchi dove si terranno lezioni di alta cultura dove si coltiverà l’attenzione di questa terra tra passato, presente e futuro.

Saranno Matera, la Lucania intera insieme, a Plovdiv in Bulgaria le capitali Europee della cultura per il 2019.

Una bella emozione !

Matera è stata designata Capitale europea della cultura per il 2019, con sette voti su tredici. Il titolo, oltre all’Italia, sarà assegnato anche a Plovdiv in Bulgaria.”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi