…E tornǝ n’ata vótǝ ‘u sǝrénǝ (…E ritorna il sereno)

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

…E tornǝ n’ata vótǝ ‘u sǝrénǝ

456265_136333_resize_597_334  

Quannǝ ‘a jurnètǝ jè muscǝ

e stèjǝ mienzǝ ammaškètǝ

non t’abbǝhíscǝ

nonn’a dè vindǝ alla pǝcundrijǝ:

dattǝ ‘na mossǝ

e pigliǝ a pǝškunètǝ ‘a musciarijǝ.

J’ tenghǝ ‘nu grammòfǝhǝ,

dǝ kill’andichǝ:

k’a trombǝ, ‘a manuvellä e la pundinǝ

angorǝ funziunandǝ, e‘na quandǝ

i diskǝ mienzǝ arruinètǝ.

 

Zartǝ vótǝ,

quannǝ songhǝ addǝmísǝ

girǝ ‘a manuvellǝ e… tàkkǝtǝ

cangǝ viersǝ alla jurnètǝ.

 

Non fè niendǝ s’i diskǝ so’ raškètǝ

e me fènǝ aggrǝzzǝhè : a mmé

mǝ piècǝ accussì, grastijètǝ,

h’àrijä d’a Toscä dǝ Puccinǝ

quella ka candèvǝ Pavarottǝ.

 

Pǝkkètǝ k’u diskǝ ténǝ nu dǝfettǝ:

sǝ ‘ngandǝ sembǝ e restǝ a menza bottǝ.

Pǝ quissǝ ‘u cangǝ e mittǝ

‘na canzona allegrǝ:

 

“ Rirǝ, rirǝ di fǝssarijǝ du’ munnǝ”.

 

…E tornǝ n’ata vótǝ ‘u sǝrénǝ.

  grammofono

 

 

…E ritorna il sereno

 5e8a58d18a9779ac6c2aad06efdb54e4_orig

Quando la giornata è uggiosa

e sei d’umore nero

non t’avvilire

non dargliela vinta all’ipocondria:

datti una mossa

e prendi a sassate la malinconia.

Io ho un grammofono, di quelli antichi:

con la tromba, la manovella e la puntina

ancora funzionante, e una grande quantità

di dischi mezzo rovinati.

 

Certe volte,

quando sono avvilito,

giro la manovella e…tàc

cambio verso alla giornata.

 

Non fa niente se i dischi son graffiati

e fanno venir la pelle d’oca: a me

piace così, gracchiata,

l’aria della Tosca di Puccini,

quella che cantava Pavarotti.

 

Peccato che il disco abbia un difetto:

si blocca sempre e resta a mezza botta.

Perciò lo cambio e metto

una canzone allegra:

 

“Ridi, ridi delle follie del mondo”.

 

…E torna di nuovo il sereno.

 

 

(filippo digiacomo,© aprile 2015)

 

 

 

Commenti

  1. Giovanni Fortunato ha detto:

    Suggestiva e profonda questa poesia in vernacolo francavillese di Filippo Di Giacomo che propongo a tutti come pillola quotidiana di serenità!

    • Filippo ha detto:

      Giovanni, il tuo commento, sintetico e denso, mi gratifica molto, soprattutto perché proviene da una persona colta e competente quale tu sei. Ti ringrazio di cuore. Un caro saluto. Filippo

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi