Monthly Archives: settembre 2015

S. Costantino A. al via gli eventi di musica, arte, cultura e gastronomia


Iniziano sabato 3 ottobre gli eventi autunnali legati al programma “Cultura Arbëreshe” a San Costantino Albanese. Alle ore 17,00, presso la Casa Parco, verrà inaugurata la personale di pittura dell’artista Enzo Schillizzi, scomparso nel 2009. Ospite dell’evento l’artista Ombretta Del

L’avvio della “buona scuola”


Nella prima quindicina del mese corrente, le scuole di tutt’Italia, con scansione d’inizio differenziato in base alla programmazione delle varie regioni, hanno riaperto i battenti ad alunni, famiglie, docenti, non docenti per un nuovo anno scolastico. Esso parte sotto gli

La porta dell’accoglienza dei popoli del Mediterraneo


  La libertà d’espressione, il confronto continuo delle idee sono ormai un costume di noi italiani e costituiscono lo strumento attraverso il quale si assicura il progresso e la convivenza tra i popoli. Il convegno promosso dall’ “Associazione Impegno Cittadino“,

CAMBIA IL MONDO DELL’ISTRUZIONE – Ma quanto c’è da aggiungere!


  Il mondo dell’istruzione cambia volto. Ecco le principali novità. Al via la scuola dell’autonomia. Si realizzerà anche a un organico potenziato. Gli istituti potranno indicare allo Stato il fabbisogno di docenti e strumenti per attuare il loro progetto educativo

Cultura Arbëreshe. A San Costantino Albanese l’artista Ombretta Del Monte per parlare dell’arte pittorica di Enzo Schillizzi.


Nel luglio del 2009, a soli 55 anni, moriva Enzo Schillizzi, pittore e scultore di San Costantino Albanese. Iniziò fin da piccolo a dipingere, in un laboratorio improvvisato al piano terra dell’abitazione paterna, nella parte alta del paese. Numerosissime sono

A Francavilla convegno “ACLI TERRA”

and

Venerdì, 25 settembre 2015, alle ore 18,00, presso la sala (ex Casa di Riposo), in via Tartarea di Francavilla in Sinni, a cura del CIRCOLO ACLI “LA CERTOSA” di Francavilla in Sinni e con il patrocinio del Comune di Francavilla

Violinista in erba


       – Fa… fa… sol. Sol naturale, e non sol diesis, testa di ciuccio! Che ci azzecca il diesis? Avanti… un’altra volta!      E Crispino riprendeva dal fa. E malediva il maestro, la musica, il diesis, il violino e

Magia e religiosità


La magia lucana è intrisa di molti elementi religiosi,  perché religione e magia insieme offrono all’uomo  una protezione ed un appiglio indispensabile per poter sopravvivere. Immersi e circondati dalla precarietà, dalla contingenza, dall’impotenza di poter controllare i fenomeni ed il destino,

Benessere economico e coesione sociale per quadrare il cerchio


Appena finito di leggere l’articolo titolato “Responsabili verso la verità e verso l’Uomo: un progetto di umanità nuova” di don Camillo Perrone, datato 22.09.15, mi è venuta in mente una frase rintracciata da don luigi Ciotti nei diari di Rosario

Responsabili verso la Verità e verso l’Uomo: un progetto di umanità nuova


  Perché l’Italia è precipitata nella crisi peggiore degli ultimi trent’anni? La colpa è della Germania, dell’austerity imposta dall’Europa, dalla moneta unica? O dalla mediocrità della classe dirigente? Esiste una via d’uscita, una ricetta per rifare il Paese? Il lavoro

In viaggio con le amiche: una guida a misura di donna.


Riparte, per un nuovo viaggio letterario, la giornalista e scrittrice, Isa Grassano, che torna nelle librerie con “ In viaggio con le amiche”, una guida a misura di donna (e  di tasca). Per chi come me la segue da sempre è

Napoli, la città dei sette castelli. Eccoli tutti quant


  Fonte: http://www.vesuviolive.it/cultura/75440-napoli-la-citta-dei-sette-castelli-eccoli-tutti-quanti/ Napoli in antico era denominata la “città dei sette castelli“, come ci ricorda anche Mimmo Sica in un suo articolo. La città partenopea era provvista di un sistema difensivo ben studiato e che poche città potevano vantare. Castel

L’affascina l’(affàscënë); il Malocchio


A Gallicchio, come in altri paesi della Basilicata, sopravvive ancora l’usanza  di trattare i sintomi della cosiddetta  fascinazione (affàscënë) con  un antico cerimoniale  magico.  L’”affascinare” è il   potere,  insito in ogni essere umano,  di creare  involontariamente in un soggetto passivo, uno

Auto, controlla online se un veicolo è rubato


Vuoi sapere se un veicolo è rubato? Polizia di Stato mette a disposizione dei cittadini il Sistema Informativo Interforze attraverso cui è consultabile la banca dati con le notizie relative ad auto, motoveicoli e targhe rubate. Nell’archivio sono presenti i

Cultura arbëreshe a San Costantino Albanese eventi di musica, arte, cultura e gastronomia


  L’estate appena trascorsa è da considerarsi una delle migliori dal punto di vista delle presenze turistiche a San Costantino Albanese. Sono stati tantissimi i visitatori che, soprattutto durante il mese di agosto, hanno visitato il nostro paese ed hanno

Credenze popolari


In passato la Basilicata è stata considerata una terra privilegiata per le ricerche etnologiche ed antropologiche. Larghi strati sociali della popolazione lucana viveva ancora negli anni ’50 del XX secolo un regime arcaico di esistenza. La precarietà della vita, l’incertezza delle

Migranti: Rifiuti e… Accoglienza


Questa mia riflessione non vuole, ovviamente, aggiungere né integrare quanto è ampiamente “raccontato” in questi giorni dagli organi di stampa e, comunque, di comunicazione, della tragedia epocale dei movimenti migratori. L’immagine, sconvolgente, di Aylon, sulla spiaggia di Bodrum, annegato con

Migranti e Rifugiati ci interpellano


  Il muro dell’intransigenza europea comincia a sgretolarsi, ma l’esodo è “biblico”. Senza sosta le rotte dei profughi verso l’Europa. Papa Francesco lancia un forte appello per i numerosi profughi che cercano rifugio e attendono aiuto. Per Bergoglio l’Anno Santo

Per Aylan


Per Aylan Piccolo angelo caduto, riverso a terra, sotto un cielo assente, scrivo a te. A te che acqua salmastra lambisce la fronte, sotto le guance ruvida sabbia, non fiori, non un caldo palmo di mano. Sembri riposare, composto, le

Letture d’amore


 Letture d’amore  «Ofelia! Ofelia!» Cantava Fernando e le mandava a iosa lettere d’amore.   Ma lei, un po’ sdegnosa lo snobbava… e ci rideva sopra:   cercava un uomo serio posato che non scrivesse lettere d’amore ridicole…   Ma non

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi