L’estremo saluto a : MARIO LO FIEGO

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

marioVittorio – mio amico di infanzia – con il quale mantengo i contatti, da Milano mi ha raggiunto, comunicandomi la scomparsa di Mario. Per non cadere nel banale mi limiterò a qualche riflessione, andando indietro con la memoria e con il tempo. Lo ricordo come l’ amico di tutti, pronto in aiuto e solidale con chiunque a Lui si rivolgeva. Si caratterizzava per questo suo modo di fare e la sua allegria si sprigionava in ogni contesto da contagiare chi Gli stava vicino. Aveva la necessità di muoversi in continuazione e, magari riuscire a intrattenere piacevolmente rapporti relazionali con il prossimo. Il mio ricordo sembrerà sbiadito rispetto agli anni che poi si sono succeduti e, che non ho potuto continuare a riempire. Detto ciò, mi piace, invece, mario1ricordarlo con questo profilo. Le esequie avranno luogo domani 17 novembre, a cui non potrà partecipare il fratello Vittorio,impedito da motivi di salute. Al figlio Carmelino e al fratello Antonio, giungano in questo triste momento le mie più vicine condoglianze.

Roma,16.11.2015                                                                     

 

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi