La comunità parrocchiale di Francavilla gioisce per l’Ordinazione Diaconale di Antonio Lo Gatto.

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Antonio Lo Gatto

Antonio Lo Gatto

Il prossimo 7 ottobre, nel giorno della festa della Beata Vergine Maria del Rosario, alle ore 18.00, nella Chiesa Cattedrale di Tursi, l’accolito Antonio Lo Gatto, figlio della nostra comunità parrocchiale, sarà ordinato Diacono per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria del nostro Vescovo S. E. Rev.ma Mons. Vincenzo Orofino. L’Ordinazione diaconale di Antonio è motivo di grande gioia per la nostra comunità parrocchiale che l’ha generato nella fede e l’ha visto crescere e che oggi lo dona al Signore perché, attraverso di lui, possa compiere meraviglie in mezzo a noi. Dopo un lungo ed intenso percorso di formazione nel Seminario Minore di Potenza prima, e nel Seminario Maggiore Interdiocesano poi, Antonio è chiamato a compiere il primo grande passo che lo condurrà sulla strada del sacerdozio. L’importanza del momento la si può evincere dalla liturgia di Ordinazione, a conclusione della quale, Antonio sarà ufficialmente incardinato antonio lo gattonel Clero diocesano, nel primo grado dell’Ordine Sacro. Per tale motivo egli sarà chiamato a manifestare davanti al popolo di Dio la sua volontà di assumere gli impegni che derivano dal suo sì al Signore ed in particolare, l’impegno ad esercitare il ministero del Diaconato con umiltà e carità in aiuto all’ordine sacerdotale e al servizio del popolo cristiano, l’impegno a custodire in una coscienza pura il mistero della fede, per annunziarla con le parole e le opere, secondo il Vangelo e la tradizione della Chiesa, l’impegno a vivere nel celibato, segno della sua totale dedizione a Cristo e l’impegno a custodire e alimentare nel suo stato di vita lo spirito di orazione. Ad Antonio, che sull’altare sarà messo a contatto con il Corpo e Sangue di Cristo, sarà infine chiesto di conformare a Lui tutta la sua vita.

La nostra comunità parrocchiale, consapevole dell’importanza di questo momento, si preparerà con un triduo di preghiera, ascolto e meditazione che culminerà nell’Ordinazione di Antonio. Martedì 4 e Mercoledì 5 ottobre don Antonio Zaccara ci aiuterà a riscoprire il significato e l’importanza della vocazione e Giovedì 6 ottobre, nella vigilia dell’Ordinazione, il Rettore del Seminario Maggiore di Potenza don Filippo Nicolò presiederà la Santa Messa e l’adorazione eucaristica, assieme ai seminaristi.

antonio lo gatto e don giuseppe gazzaneoDal sì di Antonio dipende il bene di molti ed è per questo che, tutti, siamo chiamati ad accompagnarlo in questi giorni, soprattutto con la preghiera. Il nostro augurio può essere sintetizzato con le parole che il Vescovo pronuncerà durante la preghiera di ordinazione e l’imposizione delle mani su Antonio: <<Ti supplichiamo, o Signore, effondi in lui lo Spirito Santo, che lo fortifichi con i sette doni della tua grazia, perché compia fedelmente l’opera del ministero. Sia pieno di ogni virtù: sincero nella carità, premuroso verso i poveri e i deboli, umile nel suo servizio, retto e puro di cuore, vigilante e fedele nello spirito. L’esempio della sua vita, generosa e casta, sia un richiamo costante al Vangelo e susciti imitatori nel tuo popolo santo. Sostenuto dalla coscienza del bene compiuto, forte e perseverante nella fede, sia immagine del tuo Figlio, che non venne per essere servito ma per servire, e giunga con Lui alla gloria del tuo regno>>.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi