Sintesi Relazione del Segretario Regionale PSI Livio Valvano

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

CONGRESSO

E’ un congresso che ci collega alle prossime elezioni regionali. Si parte di qua per costruire la nuova proposta politico-programmatica per la Basilicata con un partito unitario e coeso.

PROGETTI

Consumo di suolo

Bisogna affrontare con strumenti più influenti il ciclo edilizio delle costruzioni per contenere il consumo di suolo. Utile la revisione dei meccanismi per la quantificazione degli oneri di concessione ed urbanizzazione che spinga le imprese verso la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente.

Petrolio

L’industria dell’estrazione di idrocarburi, pur non volendo, è la vera opposizione politica in Basilicata. Il dato politico che va registrato è che il bene ambiente per i lucani è una priorità. Sulle royaltis possiamo costruire l’ultima opportunità per il futuro dei cittadini lucani. E’ questo il momento per rivedere l’impianto delle intese con le compagnie petrolifere, con una operazione di transizione energetica, trasferendo i benefici delle estrazioni petrolifere sulle famiglie lucane

Imprese – aree industriali

Bisogna coltivare misure che consentono di dotare le imprese di impianti di produzione di energie da fonti rinnovabili, al fine di incidere concretamente sulla competitività. Discutere su gestione privatizzata dei servizi e delle infrastrutture con la creazione di consorzi-condomini erogatori di servizi gestiti dalle stesse imprese e trasferimento del personale degli attuali Consorzi alla Regione e ai Comuni.

 Infrastrutture

Resta prioritario il collegamento tra aree troppo distanti.

Non deve rimanere un sogno la Lauria- Candela.

Va, poi, sostenuto il completamento del piano di costruzione della rete in fibra ottica.

Reddito minimo

I socialisti lucani lo hanno proposto nel congresso del 2011.

Per i beneficiari del reddito minimo possiamo provare a sperimentare il contratto di inclusione

 Donne e lgbt

Si possono sperimentare anche in Basilicata misure che aiutano ad includere attivamente le donne costrette nel ruolo di casalinghe. La Badante di condominio o il Turismo familiare può essere una opportunità. Questo mentre anche gli LGBT devono essere oggetto di considerazione nelle politiche di governo.

Sanità

Serve proseguire nell’opera di riforma del Servizio sanitario regionale. Dobbiamo potenziare gli organici, far crescere le competenze, far prevalere il merito, aggiungere qualità ma non sottrarre servizi.

 

Livio Valvano

POLITICA

 Statuto e Legge elettorale

Serve una nuova legge elettorale che dia garanzia di rappresentanza a tutti i territori. Potrebbe andare nella giusta direzione una norma che preveda i collegi e garantisca parità di genere. Lanciamo anche l’idea del limite dei due mandati consecutivi, per i consiglieri regionali e l’incompatibilità tra la funzione di consigliere e quella di assessore.

Enti sub-regionali: Bisogna proseguire sull’opera di razionalizzazione

PSI Lucano

In Basilicata siamo la seconda forza del centrosinistra lucano. Il dato è ancora più positivo se lo si considera in termini di valori assoluti, visto che la lista socialista è stata l’unica lista a far registrare un incremento di voti, E’ finita la grande alleanza del centro sinistra del 1995.

Non sentiamo nostalgia per la deflagrazione del centro-sinistra, anzi, potrebbe essere oggi l’occasione per mobilitare proposte politiche che non trovavano spazio in una desueta architettura geografica e correntizia, eccessivamente personalizzata.

Progetti futuri PSI Basilicata

Riteniamo positiva l’esperienza di governo in atto, ma restiamo guardinghi. Ancora una volta saremo alleati intorno a un ambizioso programma di governo che misureremo con una serie di iniziativa, tra cui le primarie delle idee per la Basilicata.

La nostra idea è costruire una coalizione ampia e coesa che superi le divisioni oggi fin troppo visibili. Faremo ogni sforzo possibile per aprire e includere l’intera area socialista, sull’esperienza delle elezioni provinciali, per costruire un polo socialista, liberale, laico e riformista, che vada oltre il PSI e coinvolga oltre che gli ambientalisti, i radicali e i movimenti che vorranno partecipare a un progetto di Governo per la Basilicata.

La prospettiva è il centro-sinistra unito, senza preclusioni, nessuna forza politica esclusa ma, sia chiaro, senza veti.

 

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi