Incontro Ministero della Salute e CISADeP sulle aree Disagiate e Periferiche

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Il 21 Novembre, si è svolto al Ministero della Salute l’incontro tra il CISADeP, Coordinamento Italiano Sanità Aree Disagiate e Periferiche al quale ha partecipato oltre alla Presidente del CISADeP Emanuela Cioni, per il Ministero della Salute il Dott. Andrea Piccioli, Direttore della Direzione Generale della Programmazione Sanitaria, la Dott.ssa Velia Bruno, Attuazione D.M 70/2015 presso il Ministero della Salute per l’Organizzazione dei Servizi Sanitari per le Aree Particolarmente Disagiate e Periferiche d’Italia e il Dott. Roberto Laneri, Funzionario Programmazione Aree Interne.

Delegazione CISADeP

Per il CISADeP oltre alla Presidente, erano presenti all’incontro Don Francesco Martino, Teresa De Santo, Valentina Trambusti e Flavio Ceccarelli.

Durante l’incontro sono state presentate e depositate le proposte del CISADeP, in modo da poter elaborare in maniera più compiuta e completa la trattazione della sanità nelle aree disagiate e interne, così come definite dal DM 70/2015.

Il progetto che il Coordinamento Nazionale ha portato all’attenzione del Ministero della Salute, è una richiesta di sanità sicura, efficiente, efficace, appropriata e omogenee per tutte le  realtà  sanitarie di tutte le regioni Italiane. I casi portati all’attenzione del Dott. Andrea Piccioli, entrando nel merito di situazioni specifiche della Basilicata e della Toscana, ma similari e riscontrabili in tutte le altre regioni, sono emblematici: il primo per le criticità del pronto soccorso dell’ospedale di Chiaromonte, il secondo per la disomogeneità delle prestazioni sanitarie dei vari presidi ospedalieri di aree disagiate e per la mancata attuazione di alcuni e importanti patti territoriali. Il clima instauratosi durante il tavolo di lavoro è stato cordiale e improntato alla  reciproca  collaborazione, con l’impegno da parte della Direzione Generale di una risposta a quanto oggi affrontato e richiesto con i documenti consegnati.

Data la complessità degli argomenti trattati, chi ci ha ricevuto, ha manifestato la necessità e  l’opportunità di un prossimo nuovo incontro e l’invito di portare a conoscenza dei problemi della sanità nelle aree disagiate anche la Conferenza Stato Regioni.

Il CISADeP, nella persona del suo Presidente, auspica una collaborazione e un’attenzione affinché si possa garantire a tutte le aree disagiate e periferiche della nostra Penisola, l’attuazione dell’art. 32 della Costituzione che sancisce il diritto alla salute.

Emanuela Cioni

Presidente CISADeP – Coordinamento Italiano Sanità Aree Disagiate e Periferiche

Cell.347 5963160

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi