Monthly Archives: giugno 2018

La scomparsa dell’ing. Felice Di Nubila ed il dovere della memoria


Da qualche giorno, dopo una vita intensamente vissuta, è salito alla casa del Padre l’ing. Felice Di Nubila, uno dei figli più insigni della comunità di Francavilla in Sinni e, pur avendo altri rappresentato (e bene) la grave perdita che

Chiaromonte: Incontro pubblico tra Amministrazione Comunale e cittadinanza


A quattro anni dall’insediamento, la sindaca Valentina Viola, ha illustrato ai cittadini l’operato dell’amministrazione comunale durante un incontro pubblico tenutosi ieri pomeriggio (29 giugno 2018) presso l’ex scuola elementare. Ai numerosi presenti, la prima cittadina ha snocciolato le opere pubbliche

Dieci anni senza DINO RISI


Dieci anni dalla dipartita di un maestro assoluto del Cinema italiano, o meglio, di un cinema evoluto divenuto universale: Dino Risi.                     Nato a Milano il 23 dicembre 1917 , si era spento a Roma il 7 giugno 2008. Come

Da Atella a Shangai per il Mobile Word Congress (MWC)


E’ approdata a Shanghai, al Mobile Word Congress (MWC), la StartUp della BweB, società di comunicazione e sistemi innovativi che ha sede ad Atella. Ed è nella lontana Cina per presentare all’interno del padiglione sulle Smart City, un prodotto che

Peppino Molinari su scultura Colombo: “Iniziativa positiva, polemiche stucchevoli”


Intervista allo storico esponente potentino della Democrazia Cristiana, Peppino Molinari, su opera marmorea intitolata a Emilio Colombo, valore dell’intitolazione, critiche e eredità che il presidente Colombo ha lasciato ai giovani e alla Basilicata. “Pochi mesi prima di morire – ha raccontato Peppino Molinari

Chiaromonte: l’Amministrazione Comunale incontra la cittadinanza 29 giugno 2018


“ Cosa abbiamo fatto, cosa stiamo facendo e cosa faremo”. Questo il fulcro di una serie di incontri pubblici, promossi dall’amministrazione comunale di Chiaromonte. Il primo è fissato per venerdì 29 giugno alle ore 18 presso l’ex scuola elementare. “A

55 anni da Gli uccelli di Hitchcock


Sceneggiato da Evan Hunter – l’italo-americano Salvatore Alberto Lombino, lucano – uno dei massimi scrittori americani del Novecento Usciva in questi giorni, dopo la visione al XVI° Festival di Cannes di cinquantacinque anni fa, quel terrificante film che ancora oggi

Una società tra conflitti, emarginazione e voglia di fraternità


Negli ultimi 70 anni la società italiana ha conosciuto mutamenti profondi e presenta un quadro di estrema frammentarietà dove larghe fasce di persone identificabili solamente con i “nuovi poveri”, vivono profonde emarginazioni. Questi nuovi poveri sono soprattutto gli immigrati. Nell’attuale

La generazione degli anni Venti


La generazione degli anni Venti fu quella di coloro che nacquero fra le due guerre di quel secolo folle e pur straordinario che fu il Novecento. Una dottoressa, che visitò mio padre (classe 1925) poco tempo prima che ci lasciasse,

L’ing. Di Nubila: La Storia dell’AGIP e della Basilicata e la Poesia


Rendere merito alla “Storia” è dovere etico e chi scrive cerca di farlo per rendere testimonianza, anche se con remora di velato disagio, trattandosi del proprio fratello. Ma ritengo che “essere amico della verità è più importante dell’essere amico di

Ricerche sull’autismo: Stella Maris e Unipi nel più grande finanziamento mondiale


115 milioni per sviluppare nuove terapie Il più grande finanziamento per la ricerca scientifica nell’ambito dei disturbi del neurosviluppo è stato assegnato dall’Innovative Medicines Initiative a un consorzio internazionale guidato dall’Istituto di Psichiatria, Psicologia e Neuroscienze (IoPPN) del King’s College di Londra. Partner italiano del consorzio

Un Urlo


UN URLO Un sentito pensiero dedicato a quei bambini allontanati dai propri cari e ingabbiati. Dedicato a tutti quei minori, pare siano migliaia, scomparsi dai campi profughi e di cui si sono smarrite le tracce, ma penso che qualcuno sappia.

Siamo più soli


Siamo piu’ soli.   E’ morto l’ing. Felice Di Nubila. E’ mancato questa notte a Roma, confortato dall’affetto della sua famiglia, l’ing. Felice Di Nubila, uno dei più illustri cittadini di Francavilla. Egli ha dato lustro alla nostra comunità con una

In ricordo dell’ing. Felice Di Nubila.


Come ebbi modo, qualche tempo fa, di tracciare la figura dell’ing. Felice Di Nubila, in occasione del conferimento della “cittadinanza eccellente”, (il 5 agosto del 2013), oggi, giorno in cui egli ha fatto ritorno al Padre, mi piace riprendere alcune

Salvatore


E’ giugno, tempo di transumanza. Come ogni anno, da secoli, in questo periodo si ripete per le strade notturne il rituale antico della transumanza, antico per la tradizione lucana, un retaggio di una civiltà che si misurava con l’attitudine al

Matera: South Italy Blues Connection – VII^ Edizione 2018


Sono stati una settantina le band   che si sono confrontate in Casa Cava per la 7° EDIZIONE del South Italy Blues Connection, promosso dall’Associazione Musicale “Blue Cat Blues” di Potenza diretta da Donato Corbo e Rosario Claps. Il South Italy

Francavilla nei ricordi di Antonio De Minco “IL CONTROLLO SOCIALE”.

and

Nella psicologia delle masse viene evidenziato quanto gli uomini, quando sono intruppati, siano influenzati e dominati dai centri di controllo. Nella psico sociologia viene definita “ISTITUZIONALIZZAZIONE DEL GIOCO DELLE FUNZIONI MENTALI” le finalità che perseguono tutti i centri di controllo

I commerci le arti e le industrie


La presenza della provincia di Basilicata alla Esposizione Internazionale di Milano del 1906 Edizioni Setac Pisticci 2018 Sono di quei libri che testimoniano quanta passione civile ci possa essere nel lavoro dello storico. Gianni Maragno, studioso materano, ci ha abituato

Ricostruire il tessuto sociale


Finalmente l’Italia ha un Governo, dopo quasi tre mesi di estenuanti tentativi e conciliaboli. La conclusione di un periodo difficile, con la composizione di un nuovo governo, richiama tutti a un senso di responsabilità nelle parole e nei fatti, sempre

un ricordo di oggi


Ero una bambina di circa quattro anni, forse meno e ricordo che la mia zia Antonietta mi regalò uno scialletto fatto all’uncinetto tutto a quadratini colorati, bellissimo. La zia mi fece quel regalo perchè, insieme ai miei genitori, dovevo andare

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi