Studios altobradano

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Armando Lostaglio

Venezia Lido. Alla 75^ Mostra d’arte Cinematografica di Venezia un evento che parla lucano: il produttore Francesco Di Silvio, lucano per radici ma parigino per attività, ha lanciato la sua idea (proveniente dalla adolescenza) che sta prendendo corpo: realizzare nel suo Comune di origine, Palazzo San Gervasio (Pz), una struttura di produzioni cinematografiche e di scuole di cinema per contribuire concretamente alla crescita del territorio. Secondo Di Silvio sarà una realtà che potrà assumere carattere innovativo e di assoluto interesse soprattutto per le produzioni straniere che avranno modo di investire e produrre, facendo leva sulle proprie conoscenze che in quasi venti anni di intensa attività hanno prodotto notevoli ed indiscutibili risultati.

Alla presentazione per la stampa, sul Lido, hanno preso parte l’assessore alle attività produttive del Comune altobradanico Livio Buonconsiglio, il quale, a nome dell’Amministrazione, ha colto “la ulteriore luce nel campo della cinematografia, ricordando i primi anni ’60 quando in quella area veniva girato il capolavoro di Lina Wertmuller I Basilischi.” E l’iniziativa imprenditoriale di Francesco Di Silvio, supportata dall’industriale modenese Fausto Tacconi, rappresenta una concreta speranza di ripresa dell’intero territorio. Presente a Venezia anche l’ing. Emilio Lombardi, che ha redatto il progetto ed ha espresso vivo entusiasmo per la realtà cinematografica che da Venezia viene lanciata nel campo dell’audiovisivo:

“Mi sono ispirato al gioco dei blocchi della Lego, 4 padiglioni indipendenti ma integrati fra di essi, da 600 mq. ciascuno su 3000 mq. complessivi, dove sono previsti teatri di posa, scuole ed accademie legate al mondo del cinema anche per le maestranze tecniche, sale da proiezione e tutto quanto gravita nel mondo della tecnologia audiovisiva.”

L’aspetto della comunicazione e della analisi delle sceneggiature vedrà la collaborazione del CineClub “Vittorio De Sica” – Cinit. Ora è necessaria una forte struttura manageriale che possa consentire il lancio e la definitiva affermazione di Altobradano Studio’s, è quanto auspica Alberto Barbera Direttore della 75.Mostra del Cinema di Venezia, che bene conosce le attività di Di Silvio affermate a livello internazionale. Il Direttore Barbera ha assicurato la propria presenza alla posa della prima pietra degli Studios a Palazzo San Gervasio, che si terrà nelle prossime settimane.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi