SETTIMANA LUCANA “La Basilicata Alla Corte dei Medici” “Cala il sipario sulla III° Edizione”

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

FIRENZE – Dopo i numerosi eventi che per una settimana hanno reso omaggio “La Basilicata alla corte dei Medici” in tutte le sue forme artistiche, dal cinema al teatro dalla musica all’arte è calato il sipario sulla III° edizione della Settimana Lucana. Un evento ricco d’iniziative con un ampio cartellone culturale che ha chiamato a raccolta circa cinquemila persone, in sette location rappresentative del capoluogo fiorentino, oltre alla straordinaria partecipazione di numerose istituzioni fiorentine e lucane, a partire dal Sindaco Dario Nardella, il direttore degli Uffizi Eike Schmidt, Mariano Schiavone Direttore dell’Apt Basilicata e il grande attore Rocco Papaleo.

Chiara Lostaglio

L’evento organizzato dall’Associazione culturale lucana a Firenze, che da oltre trent’anni s’impegna a mantenere vivo il legame tra i lucani a Firenze, fa parte dell’ampio cartellone dell’estate fiorentina, come ha sottolineato Nicola Armentano, consigliere comunale a Firenze, originario di Rotonda (Pz):

La Settimana Lucana è la tangibile dimostrazione di quanto importante sia il percorso d’integrazione di una comunità all’interno di un tessuto sociale. Attraverso una serie d’iniziative culturali la kermesse sta generando un forte legame sia a livello di eventi che di rapporti istituzionali come testimonia la presenza di oltre venti comuni della Basilicata a patrocinare l’iniziativa, oltre alla futura collaborazione che a partire dal 2020 vedrà protagonista il comune di Teana e la Galleria degli Uffizi, come annunciato dallo stesso Eike Schmidt in occasione della sua partecipazione alla serata di cinema “Bellezza e spiritualità“,  a cura del CineClub Vittorio De Sica di Rionero in Vulture, con le proiezioni dei film “La strada meno battura – a cavallo sulla Via Herculia” di Armando Lostaglio e “Sacra linfa” di Felice Vino in anteprima nazionale, prodotti entrambi da Bweb di Gerardo Graziano con sede ad Atella. Nella stessa  serata la performance live del pittore Vittorio Vertone e la lettura da Giustino Fortunato a cura dell’attrice Chiara Lostaglio. 

Alle parole del consigliere comunale fanno eco quelle degli organizzatori Antonella Di Noia e Gianluca Rosucci:

“La Settimana Lucana è un ponte ormai consolidato tra due comunità lontane ma non distanti. Una manifestazione nata con l’intento di raccontare l’altra faccia della Basilicata, che sempre più sta rendendo omaggio alla nostra terra straordinaria fucina di talenti, personaggi e storie. Il nostro obiettivo è di mettere in risalto la Basilicata come terra di cinema, musica, arte, teatro come dimostrano tutti gli eventi che in questi tre anni ci hanno caratterizzato, dalla presentazione dell’archivio di Rocco Brindisi alle storie di emigrazione di Concetta Cirigliano e Rosita Melo. Dalla musica tradizionale del Gruppo folk di Moliterno ai Tarantolati di Tricarico, fino al reggae dei Basilisky Roots e il rock dei Freschi Lazzi e Spilli. Ancora, la mostra della Cineteca Lucana e quella di Pedro Cano, fino alla proiezione del film Le Terre Rosse e le storie di Flipo, fino ad arrivare al grande evento di quest’anno del musical “La città dell’Utopia” di Gianpiero Francese per la prima volta lontano dalla Basilicata”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi