Il canto d’Amore (poesia – dedicata a tutti i nonni de mondo)

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Dedico questa mia poesia a tutti i Nonni del mondo

auguri oggi 2 ottobre è la nostra festa 

 

Il canto d’amore

 

Le tue mani ormai stanche mi accarezzano il viso
con grande premura e una stretta affettuosa 
mi insegni la vita.

Mi parli e racconti il tempo passato 
i dolci sogni e le speranze antiche
l’amor che sognavi, la giustizia e la gloria
il vagare tra i sogni, i giorni felici, i pianti e i sorrisi, il desiderio di libertà e di infinito.

Con dolcezza racconti la mia venuta al mondo
come un fiore sbocciai così mi racconti
portai tanta gioia con i miei languidi vagiti
rendendo speciale la vita.

I nonni insegnano la vita è bella …
vivi l’incanto tra i mille colori
in questo mondo vivi con gioia
con freschezza, onestà e amore.

Sorridi alla vita, dai forza all’ amore 
che non ti farà sentire mai solo 
ma ti farà vedere splendere il sole.

Giovanna Saporito

Vivi il presente, fatti immortale 
verso il tramonto sorridi ancora 
e lungo il cammino raccogli il canto d’amore. 

Passano gli anni e gli olezzanti fiori 
tutto svanisce ma sempre brilla 
e scintilla di vivo ardore 
il legame che lega le due generazioni.

Il nonno dice al nipotino “Leva in alto gli incanti e i sogni volgi fidente lo sguardo avanti, 
segui il tuo cuore, prega e lavora…
io con te vedrò rifiorir l’aurora.”

di Giovanna Saporito

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi