Zuppa di finocchi e fagioli

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

La ricetta della zuppa di finocchi e fagioli è un piatto che io non conoscevo anche se è molto simile ad altre zuppe presenti nel mio territorio del Vulture-melfese. Da noi per esempio i fagioli vengono abbinati alle cicorie di campagna, alla verza, ai cavoli, alla scarola ma mai al finocchio da quanto ne so io.

La ragione dell’uso di una verdura al posto di un’altra è chiaramente collegata alla presenza di determinati prodotti in un territorio.

Anche l’uso della paprika per me è nuova, almeno in base alla mie conoscenze. A Venosa per esempio utilizziamo la paprika, che noi chiamiamo “pepone”, nell’impasto della carne di maiale per realizzare la salsiccia. Pepone che può essere dolce o piccante in base all’uso di peperoni secchi dolci o peperoncini secchi piccanti.

zuppa di finocchi e fagioli

Passiamo alla ricetta della zuppa di finocchio e fagioli

La zuppa di finocchi e fagioli che vi descriverò ci è stata gentilmente raccontata dalla signora Felicia Roseti di Senise. Per i fagioli potete usare quelli che volete, io ne ho utilizzato un po’ di quelli scuri e un po’ di quelli bianchi.

E’ una ricetta molto semplice da realizzare che utilizza ingredienti facilmente reperibili anche per chi non vive in Basilicata.

Felicia ci racconta che nel passato questa zuppa veniva preparata dai contadini e che risolveva il pasto di molte famiglie povere che dei finocchi non buttavano proprio nulla.

Ingredienti

  • 200 g di fagioli
  • 1 kg di finocchi, comprese le barbe
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchi di aglio
  • 1 cucchiaino di polvere di peperone crusco (paprika)
  • Sale q. b.

Fette di pane casereccio raffermo, in alternativa pane abbrustolito

Procedimento per realizzare la zuppa di finocchi e fagioli

Mettere almeno 12 ore prima di realizzare il piatto i fagioli in ammollo in abbondante acqua. Trascorso il tempo scolarli e sciacquarli ripetutamente.

Cuocere i fagioli con uno spicchio di aglio, aggiustarli di sale cinque minuti prima di spegnere il gas.

Cuocere i finocchi precedentemente mondati, lavati e tagliati finemente, prendendo anche le barbe tenere.

In una casseruola mettere l’olio e uno spicchio di aglio, farlo rosolare leggermente ed aggiungere il cucchiaino di polvere di peperone crusco, i fagioli cotti con parte dell’acqua di cottura e i finocchi cotti. Lasciare la zuppa sul gas per far insaporire il tutto.

Mettere nei piatti del pane raffermo o abbrustolito e versare sopra la zuppa di finocchi e fagioli e servire.

Variante della zuppa di finocchi e fagioli

Una variante ce la propone Carmela Camardi di Montalbano Jonico. La sua ricetta di famiglia prevede fagioli bianchi cotti lentamente con uno spicchio di aglio. A parte vengono cotte prevalentemente solo le barbe più tenere con una  piccolissima parte delle teste dei finocchi. Quando i fagioli sono cotti si mescolano con le “code dei finocchi“, si fanno insaporire con le stesse con l’aggiunta di olio d’oliva e di uno spicchio di aglio, lasciando cuocere fino a che l’olio non si è emulsionato. In questo caso senza l’aggiunta di paprika.

Lucia Antenori

Continuate a mandarmi le vostre ricette tramite mail, vi chiedo solo una cortesia, di raccontarmele nel modo più dettagliato possibile affinché io possa realizzarle fedelmente.

Ringrazio in modo particolare le signore Felicia e Carmela per aver condiviso questa deliziosa ricetta e vi aspetto al prossimo articolo.

 

Siamo in prossimità del Natale e mi piacerebbe scoprire con voi ricette legate a questa festività per raccontarci, conoscerci e farci scoprire al di fuori della nostra regione.

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi