La rabbia e la rivolta

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

La rabbia e la rivolta

Flora Febbraio

Ho immaginato spesso

l’immensità degli spazi della steppa

immersa nei suoi perpetui silenzi

attraversata da misteriosi suoni e

dall’urlo di venti gelidi e veementi e

lo scompiglio delle tormente nevose.

alluvione veneto 2018

Non suggestione ora

la sensazione di grido soffocato e diffuso

nel sentire davvero quei poderosi soffi

sferzanti e prepotenti

furiosi e instancabili

rovesciare tutte le lacrime del cielo

scompigliare i corsi cristallini

lasciare melmose valanghe tumultuose

violentata e deturpata

da indisciplina e incuria

appaiono qui ora,

 la rabbia e la rivolta

della natura offesa.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi