I giovani di Atella ricordano Bernardo Bertolucci

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Atella. Si incontrano nel Circolo sociale di Atella (domenica ore 21:00) per celebrare la recente scomparsa del grande Bernardo Bertolucci. E non potevano scegliere film più “giovanile” della vasta cinematografia del maestro parmense: The Dreamers – I sognatori che presentò a Venezia nel 2003 (fuori concorso).

Bernardo Bertolucci

Ad introdurre il film sarà il CineClub “Vittorio De Sica” – Cinit.
Il film si ispira ad un racconto “The Holy Innocents di Gilbert Adair, che ha firmato la sceneggiatura. Parigi, primavera del 1968. Il giovane studente Matthew arriva nella capitale dagli Stati Uniti per studiare il francese. Non conoscendo la lingua, suo primo approccio è la sala cinematografica con la sua provocante vivacità, che riesce a trasportarlo in una realtà altra nella quale non valgono le regole tradizionali ma ne vengono scritte di nuove. Durante l’occupazione della Cinémathèque française da parte degli studenti, Matthew incontra la bella Isabelle, che finge di essere incatenata al cancello dell’edificio per protesta contro un nemico del quale ancora nessuno ha piena concezione. Relazioni giovanili che rimandano ad atmosfere di inquietudine, passando dalla ingenuità alla trasgressione, riflesso dell’aria magica del maggio francese, che si propagherà nel resto d’Europa ed in Italia in particolare.

Atella

Bernardo Bertolucci (nato a Parma nel 1941) rimarrà di certo fra i registi italiani più noti al mondo, dirigendo e producendo opere divenute cult per intere generazioni.

Armando Lostaglio

Da La commare secca scritto da Pier Paolo Pasolini (da un verso di Belli) e Il conformista, lo scandaloso (dato al rogo) Ultimo tango a Parigi, La luna (delicato affresco borghese sull’incesto), Il tè nel deserto (da un romanzo di Paul Bowles), Novecento (scritto col fratello Giuseppe, 5 ore di film in due parti, il cui manifesto rese celebre Il quarto stato di Pellizza da Volpedo). E L’ultimo imperatore che gli valse l’Oscar al miglior regista e alla migliore sceneggiatura non originale, unico italiano ad averlo vinto.

Domenica 2 Dicembre, ore 21:00 – Circolo sociale Via G.Fortunato 25 Atella

A.L. Ufficio Stampa CineClub De Sica
Atella, 1.12.2018

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi