Lagane con crema di fave

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Le lagane con crema di fave si possono realizzare in diversi modi, qui vi racconterò una delle due ricette che io preparo a casa mia. In questo articolo vi inserisco la versione in bianco con peperone crusco, mentre sul mio blog potete trova la versione con il pomodoro : favetta con tagliatelle di semola.
Come la maggior parte dei nostri piatti della gastronomia lucana, anche questa ricetta prevede pochi ingredienti ma essenziali per ottenere un piatto delizioso da leccarsi i baffi!
Vi serviranno delle fave secche sgusciate, l’aglio, peperone secco e delle lagane, se non avete voglia di realizzare le lagane, potete comprare le tagliatelle ma rigorosamente di grano duro e non all’uovo. Se poi vi piace il piccante allora potrete aggiungere anche un bel peperoncino .

 

Lagane e crema di fave

Lagane con crema di fave

Ingredienti per 2 persone

  • 160 g di tagliatelle secche di grano duro
  • 100 g di fave secche sgusciate
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Uno spicchio di aglio
  • Un peperone crusco
  • Un peperoncino secco

Come preparare le lagane con la crema di fave

La sera prima di preparare il piatto sciacquare le fave e metterle in ammollo in abbondante acqua.

Il giorno dopo, risciacquare le fave più volte e metterle in una pentola con acqua sufficiente a ricoprirle, l’ideale sarebbe utilizzarne una pentola di coccio.  Quando l’acqua inizia a bollire, abbassare la fiamma e lasciar cuocere le fave finché inizieranno a sfaldarsi. Aggiustare di sale e tenerle sul gas altri 5 minuti circa prima di spegnere la fiamma.

Cuocere le lagane in abbondante acqua salata e scolarle al dente, mettendo da parte un po’ di acqua di cottura.

Qualche minuto prima di scolare la pasta mettere in una piccola padella l’olio e l’aglio, farlo rosolare, aggiungere il peperone crusco ed il peperoncino secco se si desidera. Appena il peperone si sarà gonfiato e l’olio si sarà ben insaporito, versare l’olio sulla crema di fave, aggiungere anche la pasta e mescolare.  La crema di fave deve risultare morbida, quindi se sarà necessario aggiungere un po’ di acqua di cottura della pasta.

Impiattare e servire decorando con del peperone crusco.

Lucia Antenori

 

Continuate a mandarmi le vostre ricette tramite mail, vi chiedo solo una cortesia, di raccontarmele nel modo più dettagliato possibile affinché io possa realizzarle fedelmente.

Per questa ricetta ringrazio mia madre Teresa Villonio che vive a Venosa.

 

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi