La Fanciulla (la Madonna della Bruna) dal libro “Poetando Matera”

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Madonna della Bruna

Madonna della Bruna

La leggenda è un tipo di racconto molto antico, come il mito, la favola e la fiaba, e fa parte del patrimonio culturale di tutti i popoli, appartiene alla tradizione orale e nella narrazione mescola il reale al meraviglioso. Matera con le sue forti tradizioni popolari racchiude un’infinità di meraviglie e con le sue tante leggende crea un’atmosfera unica.

La suggestiva cornice in cui è collocata la città di Matera ha fatto del luogo un terreno fertile per la nascita di miti e leggende come le leggende della sua protettrice, LA MADONNA DELLA BRUNA. 

i Sassi di Matera

LA FANCIULLA ( LA MADONNA DELLA BRUNA ) dal libro di poesie “POETANDO MATERA “

 

Misteriosa, in ricami di luce regna sulla fragile città.

“ e’ così su un carro addobbato, voglio entrare ogni anno nella mia città “ …

Salutò così la Vergine,

così salutò il contadino

che le aveva dato il passaggio

fino alla chiesa di Piccianello.

La fanciulla, pellegrina di fede,

scesa dal carro, un bagliore

e in statua si tramutò.

Un tuffo al cuore,

Festa della Bruna

Festa della Bruna

una gioia infinita,

un raggio di speranza,

cantano i cuori di fronte alla Vergine,

sfavillante trasforma l’inferno in paradiso,

scompare il velo appare la via,

si oltrepassa l’orizzonte,

il nuovo avvolge, prende per mano

trascina in nuovi vortici di bellezza e armonia,

tra inni di grazia si scopre di camminare

verso qualcosa di bello che ci attende.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi