La Valle dei Cavalli e Atella a LINEA VERDE – Rai Uno, domenica 7 aprile ore 12:00

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Atella.- La troupe di Rai Uno è stata ospite in Basilicata per le riprese di Linea Verde, il noto programma televisivo che da anni si occupa di cultura del territorio, di agricoltura innovativa e varia umanità, ed andrà in onda domenica 7 aprile su quella rete alle ore 12.

Presente in Basilicata, con il regista Andrea Rovetta, il conduttore Federico Quaranta, che hanno girato diverse località del potentino, trattenendosi sulle orme della storica Via Herculia. Punto logistico e di riferimento è stata la Valle dei Cavalli, in Contrada Piani di Carda di Atella, luogo contiguo alla storica Via romana, sorta nel terzo secolo dopo Cristo. La strada è già stata oggetto di studi e di divulgazione da parte dell’Agenzia regionale ALSIA (Agenzia lucana di sviluppo ed innovazione in agricoltura), del CNR IBAN di Tito, nonché di un documentario televisivo in più puntate – prodotto da AgrilifeChannel di Gerardo Graziano – sulle Ippovie, tratturi regi e transumanze, e promosso da EquiturismoInternational, presieduto da Salvatore Summa. Da quelle iniziative è scaturita anche l’apprezzato docufilm “La strada meno battuta – a cavallo sulla Via Herculia” – diretto da Armando Lostaglio, prodotto da FamilylifeTv, nato da una idea di Gerardo Graziano, di Armando Lostaglio e dello stesso Salvatore Summa, presentato nel 2013 alla Mostra di Venezia. 

lineaverde a valle cavalli

lineaverde a valle cavalli

                                                                           

Il programma Linea Verde di RaiUno cade in piena coincidenza con l’anno del Turismo lento, prerogativa questa da sempre avanzata da Equiturimo International che intende sviluppare il mondo rurale, la zootecnia e tutte le attività di salvaguardia ambientale, anche con sport equestri e riabilitativi. In tale visione, infatti, è stato di recente ospite a Valle dei Cavalli il campione del mondo di tiro con l’arco a cavallo, Cristoph Némethy, venuto da Budapest capitale dell’Ungheria, nazione dove maggiormente viene esercitata tale disciplina.  

                  

A.L. Ufficio Stampa

Info: 340.6450314 – 366.4605687 – equiturismoitalia@libero.it                  

Atella, 3.4.2019

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi