25 Aprile – ricorda sempre questa data

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Sul vecchio Palazzo Comunale in piazza Matteotti a Scandicci (Firenze) c’è una lapide commemorativa che ci esorta a non dimenticare gli orrori del nazifascismo e a difendere i valori della libertà. Questa testata la vuole pubblicare proprio per non dimenticare e augura a tutti i lettori Buon 25 Aprile!!!

Comune di Scandicci Lapide 25 Aprile

Comune di Scandicci Lapide 25 Aprile

25 aprile 1945

ricorda, o cittadino, questa data
e spiegala ai tuoi figli
e ai figli dei tuoi figli
racconta loro
come un popolo in rivolta
si liberasse un giorno
dall’oppressore
e narra loro
le mille e mille gesta di quei prodi
che sui monti, nei borghi e in ogni luogo
sbarrarono il passo all’invasore
né ti scordar dei morti
né ti scordar di raccontare
cos’è stato il fascismo
e il nazismo
e la guerra ricorda
le rovine, le stragi, la fame e la miseria
lo scroscio delle bombe e il pianto delle madri
ricordati di Buchenwald
delle camere a gas, dei forni crematori
e tutto questo
spiega ai tuoi figli
e ai figli dei tuoi figli
non perché l’odio e la vendetta duri
ma perchè sappian quale immenso bene
sia la libertà
e imparino ad amarla
e la conservino intatta
e la difendano sempre

25 aprile 1955

????????????????????????????

2 Responses to 25 Aprile – ricorda sempre questa data

  1. e. nustrini ha detto:

    L’Italia del 25 aprile. Quale ? del 25 aprile del ’45 o quella del 2019? Quella dei valori di chi è morto per la nostra libertà e dei giovani ricordati con la stupenda lapide commemorativa del Comune di Scandicci oppure quella di Salvini e di Di Maio ?
    Varrebbe la pena ricordare a questi due signori, purtroppo nostri attuali governanti, che il 25 aprile non è la vittoria di una parte dell’Italia sull’altra, ma è la rinascita della nazione e l’inizio di un nuovo patto costituzionale.
    e.n.

  2. Antonio Fortunato ha detto:

    Se abbiamo Salvini e Di Maio al governo lo dobbiamo alla democrazia che il popolo italiano conquisto’ proprio con la Resistenza e la Liberazione del nazifascismo.Chiediamoci piuttosto perché i partiti “tradizionali” hanno portato a questo punto l’Italia. Essi hanno tradito letteralmente proprio i valori della Liberazione e della coseguente Costituzione Italiana.

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi