Guardare i giorni della nostra infanzia come alla maggiore felicità perché quelli erano i giorni del maggior incanto

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

L’ articolo Riscopriamo l’antica arte della seta” pubblicato in data 27 giugno 2014 su questo blog a firma di Antonio Fortunato, con cui l’ Autore è solito rievocare tradizioni, luoghi e personaggi con il garbo che lo contraddistingue, mi coinvolge di sovente sollecitando la mia memoria a tornare indietro nel tempo.

Ernesto Calluori

Leggo e, poi, con immenso piacere mi calo nella storia che forma oggetto della narrazione. Tale percorso lo rivivo – quantunque non da me vissuto – in questo articolo, alla stessa stregua con il ricordo che conservo del Maestro Giuseppe Pangaro, il quale alla profonda preparazione culturale riusciva ad applicare con fervore e passione, agli alunni di terza elementare, le moderne metodologie didattiche, facendo conoscere e apprendere la produzione della seta attraverso la raccolta delle foglie di gelso. L’ innovazione si coniugava con l’ immaginazione atta a impiegare l’arte della seta in luogo della plastica, avviando un progetto di educazione ambientale a mò di antesignani.

il baco da setaIl calendario segnava la data del 1959 quando in terza elementare divennero giornalisti provetti e inventarsi un giornalino scolastico a cui diedero il nome “Il Filugello”. Fu creato un gemellaggio con gli alunni di Vergiate e Lesmo del Varesotto che praticavano la medesima esperienza. Una siffatta creatività proseguita successivamente quale testimone dall’amico Antonio Fortunato nel corso dell’insegnamento svolto nelle medie di Francavilla, Teana ed Episcopia, ci induce a sostenere insieme allo scrittore e critico d’ arte John Ruskin a ”guardare i giorni della nostra infanzia come alla maggiore felicità perché quelli erano i giorni del maggior incanto“.

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi