A proposito della intervista a Renato Di Nubila

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

L’ intervista curata e condotta professionalmente al Prof. Renato Di Nubila da Giuseppe Di Giacomo , mi porta a commentarla e condividerla.

Il Convegno tenutosi in data 31 Agosto 2019 a Matera su ”Lo sguardo Europeo ritrovato” con la Mostra di una parte del Fondo Fotografico di Prospero Di Nubila oltre che delle pubblicazioni e le poesie di Felice Di Nubila, alcuni esperti presenti lo hanno definito un evento significativo e diverso da tanti altri. Alla domanda “Quali segnali incoraggianti provengono da questa iniziativa ?” La risposta eloquente e suggestiva non si è fatta attendere: Abbiamo “lanciato un sasso da Matera” per incoraggiare il nostro Sud per una nuova intraprendenza di sviluppo, a ripensare le politiche giovanili che fermino la fuga dei nostri giovani, rilanciare l’agricoltura con una rinnovata imprenditoria.

Convegno Matera “Lo sguardo Europeo ritrovato”

Tale auspicio fa il paio con le parole pronunciate dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella la sera del 19 gennaio 2019 con la proclamazione di MATERA CAPITALE DELLA CULTURA EUROPEA 2019:  ”Matera rappresenta la città simbolo del mezzogiorno d’Italia che vuole innovare e crescere“. A seguire Il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte annuncia che

“questo sarà l’anno della riscossa del Sud e abbiamo preparato un grande piano di sicurezza del territorio e un ambizioso progetto del sistema dei trasporti che non può non coinvolgere la Basilicata”.

Prof. Renato Di Nubila

Parole, parole, parole! a tutt’oggi. Il passato può e deve essere riscattato attraverso cui pensare il presente non nella forma di “quello che è” ma nei termini di ” quello che potrebbe essere “.

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi