L’antropologo che fa spettacolo

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

È stato presentato a Potenza, a cura dell’Associazione Le Ali di Frida, con grande successo di pubblico, presso la sede di ScambioLogico, il nuovo monologo del professor Paolo ApolitoTre compari musicanti – Storie minime nella grande storia – briganti, borbonici, francesi“.

Paolo Apolito Antropologo a domicilio

Questa bellissima performance teatrale, che trae spunto da atti documentali, racconta la grande storia del Sud attraverso le straordinarie storie personali degli uomini e delle donne che ne sono stati i protagonisti spesso inconsapevoli. Apolito racconta, con ritmo incalzante e con una narrazione appassionata, coinvolgente ed emozionante, la fatica, le speranze, le delusioni, gli amori, la rabbia, la violenza, la tenerezza, i canti, le musiche, i motti, le passioni e le ossessioni della gente semplice della nostra terra, una folla di contadini, signorotti, soldati, musici, majare, artigiani, briganti, religiosi, bambini e vecchi spazzati via dal vento della storia.

Franca Coppola

Un racconto dettagliato di umili contadini diventati briganti. Il professor Apolito ha saputo guidare i presenti ancora una volta con la sua sensibilità e competenza in un cammino alle radici della nostra storia, al profondo delle nostre anime e lo ha fatto con competenza, passione, sensibilità, ironia. Soprattutto ha consentito, raccontando la storia passata, di far riflettere sulla problematicità della situazione attuale. Questo monologo, che precede la pubblicazione di un lavoro di ricerca del professor Apolito, segue il precedente monologo, “Ritmi di Festa“, tratto dall’omonimo saggio, che tanto successo di pubblico ha avuto in tutta Italia e che è stato più volte riproposto dall’associazione potentina con sempre grande interesse da parte degli spettatori per gli interessanti spunti di riflessione sulle tante criticità dei nostri giorni soprattutto in relazione allo stabilire relazioni positive e all’ incontrare l’altro da sé.

Paolo Apolito

Ancora una volta la scelta del professor Apolito, docente di Antropologia Culturale, di uscire fuori dalle aule accademiche e di trasformarsi in Antropologo a domicilio, recandosi nei luoghi più disparati per raccontare ed affrontare I grandi temi di questi nostri difficili tempi, si é dimostrata vincente e soprattutto estremamente capace di coinvolgere, di sensibilizzare e di far riflettere sulla nostra storia e sulla realtà intorno e dentro di noi. Il nuovo monologo “Tre compari musicantisarà riproposto martedì 12 novembre alle ore 17,00 nell’aula Quadrifoglio dell’Università di Basilicata. Da non perdere.

 

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi