Francavilla domenica 17 novembre la presentazione del libro “L’arse argille consolerai” di Nicola Coccia

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

L’Arci FrancaViva, l‘IIS Carlo Levi di Sant’Arcangelo,   patrocinato dal Comune di Francavilla in Sinni, domenica 17 novembre 2019 alle ore 18 nel Palazzo delle Decime in Francavilla in Sinni, presenteranno il libro “L’Arse argille consolerai – Carlo Levi, dal confino alla Liberazione di Firenze attraverso testimonianze, foto e documenti inediti”  di Nicola Coccia. Dopo i saluti del Sindaco Romano Cupparo, seguiranno gli interventi dell’autore Nicola Coccia, del Prof. Vincenzo Ciminelli e della Prof.ssa Mariateresa Di Giorgio.

I.I.S Carlo Levi Sant'Arcangelo

I.I.S Carlo Levi Sant’Arcangelo

La seconda edizione del volume “L’arse argille consolerai” di Nicola Coccia che propone foto e documenti di Carlo Levi, dal periodo del confino ad Aliano (Matera) fino al periodo vissuto nella soffitta in Piazza Pitti a Firenze.

Nicola Coccia

Uscito nel 2015, frutto di anni di ricerche tra Aliano e Firenze presso l’Opera del Duomo, l’Archivio Diocesano di Firenze e la Camera di Commercio, sempre del capoluogo toscano; inoltre presso l’Archivio di Stato di Matera, Firenze e Torino, nonché presso diverse case editrici italiane e gli Archivi Storici dei comuni citati.

L’arse argille consolerai

L’arse argille consolerai

Vittore Branca che è stato professore emerito di letteratura italiana presso l’Università degli Studi di Padova fino alla sua morte nel 2004, oltre che uno tra i più accreditati studiosi contemporanei di Boccaccio; è stato un filologo, critico letterario  e accademico italiano, ha definito il “Cristo si è fermato a Eboli” “il libro più importante del nostro dopoguerra”.

Si racconta che Levi scrisse a mano con un lapis il suo “Cristo si è fermato a Eboli”, venne scritto ed appuntato durante i bombardamenti, le retate di ebrei, l’esecuzione dei renitenti alla leva, in un clima non sereno dove ogni giorno poteva essere l’ultimo.

Nicola Coccia ha ricostruito tutte quelle vicende ed ha scritto “L’arse argille consolerai: edizioni ETS, Premio nazionale Carlo Levi. L’autore domenica prossima, nel Palazzo delle Decime di Francavilla, ci offrirà maggiori elementi per arricchire la conoscenza leviana.

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi