Archivio dell'autore Antonio Fortunato

Il Vallone di S. Nicola

and

IL VALLONE DI  ” S.NICOLA”   Dal “funcalone“, volgendo lo sguardo a levante,   la sagoma di una immaginaria strada bianca, al tuo sguardo appare. Da sotto Caramola incomincia a discendere a valle, protendendo la sua lunghezza tra aride terre: è 

la partecipazione e la lotta ripagano sempre


Il libro del compianto sindacalista Raffaele Soave “La Diga di Senise – lotte, conquiste, inadempienze“, fa un excursus della costruzione della diga di Senise partendo dalle lotte per l’indennizzo dei terreni, delle contropartite chieste e ottenute e delle inadempienze da

Lettera aperta alla Sindaca di Senise – Rossella Spagnuolo


Ricorrre oggi il trigesimo della prematura scomparsa di Raffaele Soave di Roccanova, il sindacalista di zona per antonomasia. in questa circostanza rinnovo anche a nome della redazione di questo giornale la mia affettuosa vicinanza alla famiglia ed esprimo la condivisione

Non si vive di solo Effimero


L’estate è un ricordo lontano ormai. Nei paesi del sud Italia, in particolare nel mese di agosto, come ogni anno, si sono svolte tante manifestazioni a carattere culturale, ricreativo, canoro, sportivo, enogastronomico e si sono celebrate le ricorrenze dei Santi

Il compagno Sandrino Zaccara: un modello di amministratore comunale e uomo politico.


Il 25 maggio 2017 è deceduto all’età di 82 anni Sandrino Zaccara, sindaco di Roccanova provincia di Potenza dal 1975 al 1999 eletto nella lista del Partito Comunista Italiano e del Partito Democratico della Sinistra. Fu responsabile politico del PCI

A proposito delle elezioni amministrative 2017, considerazioni.


I comunicati stampa e gli articoli pubblicati sui blog “La Siritide” e “Francavilla Informa” in riferimento alle elezioni amministrative dell’11 giugno nei comuni del Senisese mi inducono a riflettere sull’attuale situazione politica. La prima cosa che ho notato è la

Le dolcezze dell’inverno


L’inverno (poesia di Giacomo Zanella) Anche l’inverno ha le sue dolcezze. Io movo/Lungo la siepe vedova di fronde,/E nel Sol, che superbo i rai diffonde,/Mi rinfranco dal gelo e mi rinnovo,/  Mentre di rovo saltellando in rovo/Il fiorrangio conguetta; e

I frutti dimenticati e, per molti, sconosciuti.


Ho intravisto nel mese di novembre scorso nelle vicinanze del Convento di San Nicola un sorbo carico di piccoli frutti le sorbe appunto, di un colore giallastro da una faccia e dall’altra di un colore rossiccio. Le ho raccolte e

Lettera aperta al Presidente dell’Ente Parco del Pollino… guardiamo la trave nei nostri occhi..


L’Agenzia Europea dell’Ambiente pochi giorni fa in un comunicato ci ha fatto sapere che nel nostro continente ogni anno muoiono circa  mezzo milione di persone a causa dell’inquinamento atmosferico e che l’ Italia ha la percentuale  più alta di decessi

Da un commento… al Referendum del 4 dicembre 2016


Ninetta in un commento del 29 luglio 2016, all’articolo di questo giornale “L’attesa davanti all’Ufficio Postale” di Antonio De Minco, ricorda il nonno e il papà che erano entrambi portalettere. Il papà, Totore, partecipò alla seconda guerra mondiale nella Marina

Vizi e virtù


Secondo il nostro Presidente del Consiglio dei Ministri, per ricostruire  i paesi colpiti dal terremoto dell’agosto scorso, occorrono 3-4 miliardi di euro. Nel frattempo, per fronteggiare l’emergenza, la Protezione Civile chiede di donare 2 euro con un SMS, molti giornali

Da quello che ho letto, Giuseppe Antonio Franco non può essere un “Robin Hood”


  Ho letto che il Brigantaggio più grave di quello precedente (del 1799) fu dal  1860 al 1865, stimolato da Francesco ll  di Borbone che aveva perso il regno delle Due Sicilie. Per domare quelle decine di bande, forti di

Francavilla nei ricordi di Antonio De Minco “L’attesa davanti all’Ufficio Postale”.

and

…”Don Cosimino stava dietro il suo sportello, alla Posta, tutto avvolto in una tunica di tela nera“… …”Ogni tanto si sentiva il ticchettio del telegrafo, e poi la testa di don Cosimino si affacciava allo sportello, con un sorriso raggiante“…

Per la Certosa guardiamo avanti.


Il blog su cui scriviamo (Francavilla Informa) merita grande riconoscimento e rispetto per il ruolo che svolge nella nostra comunità: è un mezzo di informazione su cui si confrontano opinioni e proposte. Perciò, quando pubblichiamo qualcosa dobbiamo avere rispetto per

Votiamo “Il luogo del cuore”; ma riprendiamo il nostro discorso sul convento di San Nicola.


Ho letto con molto piacere l’ articolo dell’amico  dr. Nicola Vitola con cui invita noi compaesani a esprimere un voto in occasione del concorso FAI  per il convento di San Nicola di Francavilla sul Sinni. L’iniziativa denota il legame profondo

Il 2 giugno 1946 Francavilla votò per la Repubblica – il 5 giugno 2016 la sinistra non si è presentata alle amministrative


  Il 2 giugno 1946 Francavilla votò per la Repubblica con 884 voti contro 836 voti riportati dalla Monarchia. Un grandissimo risultato giacché in Basilicata la Monarchia riportò, come del resto in tutto il meridione circa il 60% dei consensi.

Celebrare il 25 Aprile 1945 per conoscere il regime fascista di Mussolini.

and

Il 25 Aprile 1945 si concluse un periodo storico che va sotto il nome di Resistenza. Un periodo storico molto importante per il popolo italiano perché con la lotta al nazi-fascismo ha conquistato la libertà e la dignità di  un

L’istituzione politico-amministrativa. Il Municipio

and

Due momenti di democrazia sono alle porte: il referendum sulle trivelle e le elezioni amministrative di primavera. Queste due forme di partecipazione popolare alla vita politica del Paese in cui la sovranità appartiene appunto al popolo, con il passare degli anni,

Francavilla nei ricordi di A. De Minco “Il linguaggio. Il dialetto”.


Questo giornale pubblica anche articoli scritti nel dialetto francavillese e altri contenenti qualche parola dialettale. Da qui ho potuto notare, facendo il confronto con il nostro dizionario dialettale, che a  volte  i termini  Dizionario non  sono riportati correttamente. Come già

Perché Francavilla sul Sinni


L’ Avvocato Luigi Viceconte è intervenuto su questo giornale on line e sul periodico dell’Associazione Culturale “La bottega delle idee” sostenendo posizioni opposte alle mie in merito alla denominazione da usare per il nostro Comune: Francavilla in Sinni o Francavilla

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi