Archivio dell'autore Armando Lostaglio

Beniamino Placido, 90 anni a febbraio. Ma non c’è più


“Quello che chiamiamo pensiero primitivo continua ad agire nelle società tecnologicamente avanzate. Le nostre decisioni, come pure alcune situazioni che viviamo, non si basano solo sulla convenienza e il calcolo.” Inizia così un suo inedito saggio, pubblicato nell’inserto culturale del

Serata di cultura e di Cinema a Rionero


Rionero in Vulture. Serata di cultura cinematografica di elevato spessore: presente in Biblioteca Fortunato un giovane regista lucano innamorato del Cinema anni ’60: Rocco Talucci. Con un documentario delizioso viene messo sotto i riflettori il grande Enrico Medioli, il coltissimo

Susan Sontag, attualissima


“Viviamo sotto la minaccia di due prospettive spaventose: la banalità ininterrotta e un terrore inconcepibile”. Scriveva questo nel lontano 1965. La grande intellettuale americana guardava lontano, e nel presente. Poche immagini messe insieme, con grande talento, dal serale televisivo BLOB (RaiTre

Seminari di Cinema del CineClub “De Sica”-Cinit a Potenza e a Venosa


Unitre e Cinema

“Per voi il cinema è spettacolo. Per me è quasi una concezione del mondo. Il cinema è portatore di movimento. Il cinema svecchia la letteratura. Il cinema demolisce l’estetica. Il cinema è audacia. Il cinema è un atleta. Il trionfo del cinematografo

“Ultimo tango a Parigi” in prima serata !?


Ultimo tango a Parigi

Sulla scena struggente delle lacrime di Paul – Marlon Brando il film si interrompe per dare spazio alla pubblicità: una ennesima automobile, una ennesima violenza all’arte cinematografica. Ma come si fa? Come si può? Interrompere un’emozione così forte? E’ il

I Lucani fra Potenza e Matera


Matera sempre più in alto, e Potenza più in basso: almeno nella percezione dei lucani, di quanti vivono le due città capoluogo in questo momento storico. Se a Matera le celebrazioni per la Capitale europea della Cultura sono in grande

Fabrizio De André, venti anni senza la sua voce


Fabrizio De Andrè

“…Ma tu che vai, ma tu rimani /anche la neve morirà domani / l’amore ancora ci passerà vicino nella stagione del biancospino…”        Così cantava nel suo “Inverno” Fabrizio De Andrè, tanti decenni fa, ma ancora quei versi cantati – con quella voce

Wine to Love diretto da Domenico Fortunato – Dalle sale cinematografiche a RaiUno il 4 gennaio (prima serata)  


-intervista al regista-                   Wine to Love, opera prima scritta diretta ed interpretata da Domenico Fortunato, ha avuto un primo recente passaggio sul grande schermo delle maggiori città italiane; in Basilicata a Venosa (cinema Lovaglio) come a Matera, pubblico delle

La tradizione natalizia e la solidarietà


L’atmosfera rimane lucente perché è la Festa più sentita, Natale, non soltanto dai cristiani. La Festa per eccellenza anche quest’anno si celebra con la consueta enfasi: le luminarie in ogni dove si lasciano attraversare dagli sguardi che cercano il nuovo.

Mondino e i suoi Presepi che emanano di nostalgia


Presepe

Non sono solo paesaggi in miniatura, movenze di artigiani e pastori di un tempo, acque semoventi in costante armonia con il tempo: quella di Mondino Paolella, artista di Rionero in Vulture, risalta la volontà di comunicare sentimenti antichi che non

Tripudio al Verdi di Salerno per “Il barbiere di Siviglia”


Teatro G. Verdi Salerno

L’ottocentesco Teatro  Municipale Giuseppe Verdi di Salerno saluta con lunghi applausi “Il barbiere di Siviglia”  di Gioacchino Rossini, nel 150 anniversario della sua scomparsa (avvenuta nei pressi di Parigi). Ad interpretarla una giovane compagnia, straordinaria e di grande impatto ilare

I giovani di Atella ricordano Bernardo Bertolucci


Atella. Si incontrano nel Circolo sociale di Atella (domenica ore 21:00) per celebrare la recente scomparsa del grande Bernardo Bertolucci. E non potevano scegliere film più “giovanile” della vasta cinematografia del maestro parmense: The Dreamers – I sognatori che presentò

Bertolucci: col padre e il fratello saltelleranno nell’Olimpo dei Poeti 


Una delle immagini impresse come un fotogramma il maestro Bernardo Bertolucci l’aveva raccontata in una non recente intervista: il padre Attilio, il poeta, che saltella allegro canticchiando: “è nato Giuseppe, è nato Giuseppe…” e per mano il piccolo Bernardo di

Poste italiane per i piccoli Comuni


ROMA – Fra i dieci impegni a favore dei piccoli Comuni, quello che è maggiormente avvertito riguarda il servizio Tesoreria. Esso è inserito tra le dieci priorità che l’amministratore delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, ha enunciato alla vasta platea

Parigi applaude “Le Terre Rosse” di Giovanni Brancale


Con grande calore il Cinema Arlequin di Parigi ha accolto il film “lucano” di Giovanni Brancale “Le terre rosse”, girato due anni or sono in Basilicata e in particolare nel Vulture. L’evento è stato promosso in concomitanza della inaugurazione dell’Associazione

Operatori di Marketing culturale e di turismo integrato


Venosa. E’ in corso a Venosa, nel Castello Pirro del Balzo, un corso di formazione per Operatori di Marketing culturale e di turismo integrato, promosso da C. Consulting S.a.s. e finanziato da Forma.Temp su progetto di Fernanda Ruggiero che è

L’autunno per noi, fra diluvi e alberi divelti


Sa di tempo che passa l’autunno, inesorabile, quasi insopportabile, malgrado la decisa tavolozza dei colori che offre alla vista, ineluttabile come il cielo quando decide di piovere. Emana una certa nostalgia, perché l’orologio del tempo si riannoda su se stesso

Poetare d’autunno: dal Vulture di Buccino a Sinisgalli e oltre


Solo se si è (con Witman) “sensibili alle foglie” si potrà apprezzare il rosso-marrone che quasi confonde a guardarlo: è il massiccio del Vulture, specie verso l’imbrunire, in una giornata di sole spuntato tardi dopo la nebbia. Le foglie d’autunno

25 anni Federico Fellini in cielo


“Si possono filmare il pensiero di un uomo, la sua immaginazione, i suoi sogni?”.  E’ quanto si chiede un trepidante Marcello Mastroianni in “8 ½”, capolavoro di Federico Fellini che contribuì a renderli immortali nella storia del Cinema di ogni

Il Tesoro della Cattedrale di Muro Lucano a New York


L’ opera del famoso orafo pontificio, Luigi Valadier,  è il Servizio Pontificale per l’ altare della Cattedrale, donato al Capitolo  Concattedrale di Muro Lucano, dal Cardinal  Pierfranco Orsini, divenuto poi Papa Benedetto XIII, al quale sarà dedicato il Museo. Dal 31 ottobre

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi