Author Archives: Ernesto Calluori

“Salva la tua lingua locale” Filippo Di Giacomo – Primo Classificato Prosa Edita 2019


Il premio letterario nazionale “Salva la tua lingua locale” ha festeggiato la settima edizione della premiazione in data odierna in Campidoglio nella splendida Sala della Protomoteca alla presenza di un folto pubblico in attesa di congratularsi con la numerosa schiera

Tiburtina per i mezzi provenienti dal centro Anagnina per quelli del sud


L’incapacità della Giunta Capitolina è palese e si infrange sugli scogli della burocrazia e sulla inconsistenza della macchina amministrativa. Quando alcune certezze vengono meno, si assiste alla frammentazione della società del sistema Paese. Non è difficile avvertire, ad esempio, come

Filippo Di Giacomo trai i finalisti 2019 “Salva la tua lingua locale”


Filippo Di Giacomo con il libro “Maskiglia” (Miscuglio) risulta tra i finalisti del 2019 “Salva la tua lingua locale” il cui evento avrà luogo il 12 dicembre 2019 in Roma Campidoglio. La notizia ci piace segnalarla in anteprima anche se

L’Ambrogino a Francesco Saverio Borrelli


Il direttore de “IL Riformista” Piero Sansonetti titola il suo Editoriale del 19 nov. 2019 “Ambrogino a Borrelli, schiaffo al socialismo italiano ” in cui narra che il Comune di Milano ha deciso di attribuire a Francesco Saverio Borrelli l’Ambrogino

Quando la polemica politica sfocia in rissa


In molti paesi europei si registra l’insorgenza sempre più allarmante di gruppi uniti da una comune ideologia che è quella dell’intolleranza e della violenza che difficilmente potremmo definire movimenti. Noi siamo in un Paese dove vengono bruciati libri e dove

La periferia diventi Città


Il declino di Roma è evidente a tutti i cittadini. L’incapacità amministrativa della Giunta Raggi è palese che poi si infrange negli scogli della burocrazia e nella inconsistenza di una macchina amministrativa inefficiente. Il blocco nell’urbanistica ha determinato una forte

Mobilità e qualità


Dopo tanta urbanistica moderna, anche progressista, come mai siamo arrivati al disastro della città, agli inquinamenti, alla congestione, alla distruzione della natura in un mondo a risorse elevate? L’urbanistica moderna era appunto nata dal problema di ripensare tutti i problemi

La condizione Giovanile negli ultimi decenni


Se diamo uno sguardo ai cambiamenti che hanno caratterizzato il mondo giovanile degli ultimi trenta quaranta anni che hanno caratterizzato il mondo giovanile, ci rendiamo conto di quanto sia difficile analizzare questo mondo che per sua condizione è in continuo

La Targa di “Villa Cupparo”


“Cronache Lucane” riporta in data 12 ottobre u.sc. un articolo a firma di Ferdinando Moliterni, titolato “CAFONAL, LA TARGA DI “VILLA CUPPARO“. L’autore, nell’esercitare il diritto di critica,per quanto attiene la targa apposta nei pressi della proprietà dell’ Assessore Cupparo,

La periferia senza Città


Il dibattito di come governare la città, si è sviluppato in questi ultimi anni attorno a grandi temi, trascurando le estreme periferie che, realizzate in maniera caotica e disordinata, sono tuttora carenti di infrastrutture, di servizi e luoghi di identificazione

Eravamo il Paese di testa, in altri tempi …


Bettino Craxi, da Hammamet in una intervista al “TEMPO “ di Roma profetizzava che l’Italia dell’arte, della cultura e della natura, il Paese più bello del mondo era entrato in un tunnel nero da cui non si intravedeva la via

Il PETROLIO generatore di ricchezza, povertà e misteri


La storia del petrolio contiene due opposte lusinghe: una che parla di progresso, l’altra capace di scatenare guerre e catastrofi ecologiche. Nel rapporto tra queste due lusinghe, si racchiude il segreto di singoli individui, di potenti forze economiche, di sviluppo

In un pieno di benzina pesano le Accise


Il tema della riduzione delle tasse è stato al centro della scorsa campagna elettorale. I partiti usciti vincenti dalle ultime elezioni ne avevano fatto un cavallo di battaglia: la promessa di minori tasse era l’imperativo per avere più crescita. Ancora,

Chi sbarca in Italia sbarca in Europa


Chi arriva sulle nostre coste e su quelle maltesi arriva in Europa. Al vertice che si è svolto a La Valletta tra Francia, Germania, Malta, Finlandia e Italia per trovare un accordo sulla ridistribuzione dei migranti, il ministro dell’Interno Luciana

Al Campidoglio girandola senza fine


Roma Capitale è una città destinata a non avere vita facile o vivere senza fare notizia ed essere discussa. Inutile seguire il tracciato della storia per segnalare tale caratteristica. E’ sufficiente soffermarsi sull’ultima vicenda che ha determinato la sostituzione di

Inefficacia Governativa


Curioso Paese il nostro. Pieno di contraddizioni ma con un talento speciale per i piaceri dell’esistenza. Si preferisce, come dire, morire di fame ma indossare un bel vestito. Questa è l’Italia di oggi che, non ha saputo o potuto rispondere

La disaffezione politica del cittadino


Dopo una stagione politica vissuta ai quattordici mesi precedenti, si impone una riflessione che dia conto della disaffezione politica del cittadino, del disincanto un pò congeniale all’italico carattere a selezionare il meglio tra chi si candida per il servizio pubblico.

I Giovani tra Istruzione e Lavoro nell’era attuale


Le caratteristiche e le modalità di funzionamento dell’organizzazione scolastica, rappresentano gli aspetti più rilevanti del processo formativo fra giovani – tra scuola e lavoro – nell’era attuale. Il mondo del lavoro sta conoscendo una crisi epocale senza precedenti e le

Interessi e diritti non vanno d’accordo


Il tema del lavoro al centro di una Assemblea al IX Municipio di Roma Eur promossa dall’Associazione politica-culturale, alla presenza di numerosi cittadini particolarmente attenti e interessati, è stato sviluppato da Guglielmo EPIFANI già Segretario della CGIL. Un evento che

La Chiesa di fronte alla Pedofilia


La doppiezza di comportamento riguardo alla pedofilia della Chiesa cattolica può spiegarsi con l’esistenza di un errato sistema parallelo. In altre parole, dinanzi a certi atteggiamenti di una parte di preti pedofili è prevalso un silenzio omertoso di chi avrebbe

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi