Author Archives: Gino Costanza

Prece del Precario di Gino Costanza


Il Precario

Signore, sono un precario, / invoco la tua misericordia. / Signore, non ti chiedo che scenda di nuovo la manna dal cielo! / Non ti chiedo favori particolari, / non ti chiedo d’essere raccomandato, non ti chiedo d’essere segnalato. /

In memoria di Gilda Donadio-Pisani


Gilda Donadio

Epigrafe / Amor che in vita / tu hai donato, ora, / Lassù t’inonda. La fiamma viva dell’amore, della bontà e del dolce tuo sorriso consolante illumina ed accende per sempre la vita dei tuoi cari, Gilda; sorregge nei momenti

La prece del precario di Gino Costanza


La prece del precario  Con questa lirica, l’Autore ripropone un problema sociale assai avvertito da tutti, la mancanza di lavoro che costringe molti giovani all’inattività, al sentirsi un peso per la famiglia, a sentirsi quasi inutili, a volte sulla soglia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi