Category Archives: Francavilla: Storia e Cultura

Intervista a Renato Di Nubila


La redazione di FrancavillaInforma propone l’intervista al Prof. Renato Di Nubila, in merito al Convegno tenutosi in data 31 agosto 2019, presso la Sala Parrocchiale di S. Pietro Caveoso in Matera e della Mostra Fotografica del Fondo Prospero Di Nubila,

Vincenzo Di Nubila tra i grandi della fotografia


Quando nel 2015 ho pubblicato il libro “FRAMMENTI DI MEMORIA – Immagini di un paese lucano nel primo Novecento” attraverso le fotografie di mio Nonno, VINCENZO DI NUBILA, ero ben consapevole di avere tra le mani un patrimonio iconografico di

Da Francavilla a Matera – lo sguardo Europeo ritrovato –


Da Francavilla a Matera: il Fondo fotografico di Prospero di Nubila diventa una mostra sul tema “Lo sguardo europeo ritrovato”, per dire che dalla memoria della Civiltà contadina ancora oggi – nella sua parte migliore – può scaturire l’invito a

FRANCAVILLA ricorda l’ing.FELICE DI NUBILA


Nel primo anniversario della sua scomparsa Francavilla ha tributato un ricordo significativo all’ing.Felice di Nubila.Nell’affollata sala del Consiglio Comunale, che ha conferito particolare significato all’evento, anche per la memoria di Amministratore Comunale, hanno dato testimonianza affettuosa il Sindaco Romano Cupparo

Lettera aperta


E’ trascorso ormai un mese dal mio soggiorno a Francavilla e, come sempre accade, mi porto appresso sempre un pezzettino del vissuto “du pais mije” dove, anche quest’anno, mi sono trattenuta per due mesi abbondanti e dove aver incontrato ed

Per la presentazione del volume “I Lucani della Basilicata verso la modernità tra preesistenze ed innovazioni”  dell’ingegner Felice Di Nubila.


La presentazione del volume, l’ultima fatica letteraria dell’ingegner Di Nubila, che ha riempito di luce gli ultimi anni della sua operosa esistenza, e’ la consegna di un “monumento” altamente significativo della storia della nostra regione, ricavata dai silenzi delle nostre

Primo anniversario dalla scomparsa di Felice Di Nubila


Era il 19 giugno del 2018 e quel giorno i familiari, gli amici, colleghi piangevano la scomparsa di Felice Di Nubila. Alla redazione di questo giornale on line in data 20 luglio 2018 perveniva un appello da parte di alcuni

Com’a nu suònnǝ (Come un sogno) – poesia di Filippo Di Giacomo


 Com’a nu suònnǝ Škamazzǝ škardǝlliéndǝ ‘i guagnǝniellǝ,       ‘u gruòffǝhǝ du’ puorchǝ ‘ndu furniellǝ,        Rósǝ k’abbócǝ ‘a pullǝcéllä,   u ciuccǝ ca ragliǝ daindrǝ ‘a stallǝ.  Prospǝrǝ arraggètǝ ‘nda paracéllǝ,   ca jastémǝ e mahǝdicǝ          ‘a sciorta suja bellǝ.E allu barconǝ,

FELICE DI NUBILA e la sua Basilicata


Francavilla ricorda l’ing. Felice Di Nubila, con la presentazione del suo ultimo libro: “I Lucani della Basilicata verso la Modernità tra preesistenze ed innovazioni”, nel convegno del 29 giugno, in località “Turra”.                

Bioglio: Un viaggio che rimarrà nel cuore.


Banda Musicale di Francavilla a Bioglio

Il 12 marzo scorso su questo giornale Antonio Capuano scrisse  le motivazioni del pellegrinaggio con la statua della Madonna di Pompei a Bioglio (Biella) elencando il programma del grande evento a partire dal 25 al 28 aprile 2019. Ebbene, nei

Francavilla: I sindaci dopo la proclamazione della Repubblica Italiana. 3^ Parte


villa comunale, edificio Scuole Primarie

Come abbiano detto nella seconda parte i cittadini di Francavilla sul Sinni furono chiamati alle urne per eleggere il consiglio comunale nei giorni 27 – 28 giugno 1954 in seguito all’interruzione dell’amministrazione di sinistra. Furono presentate due liste; la prima

L’ing. Felice Di Nubila ricordato dall’APVE


Per non correre il rischio di dire troppo o troppo poco, mi limiterò nel rispetto dei tempi, a tratteggiare una breve sequenza logica, cercando di ripercorrere con Voi la storia di Felice DI NUBILA personaggio complesso: poliedrico e filantropo. C’è

L’Associazione Pionieri Volontari ENI ricorda l’ing. Felice Di Nubila


GIOVEDI 21 MARZO alle ore 16,00 l’ASSOCIAZIONE PIONIERI VOLONTARI ENI in Viale  dell’Aeronautica,74 in Roma; ricorda  l’ing. Felice DI NUBILA tra i fondatori della nostra Associazione. MODERATORE: Mario RENCRICCA V. Pres. APVE INTERVENGONO: Ernesto CALLUORI – Anna Maria CURCI L’incontro

Pellegrinaggio con la Madonna di Pompei a Bioglio (Biella)


Per il grande desiderio di tanti Francavillesi residenti a Bioglio e nel biellese, ma soprattutto per l’impegno del concittadino Egidio Bernardo affezionato devoto alla Madonna di Pompei, insieme ai parrocchiani francavillesi, i parroci Don Franco Lacanna e Don Luigi Tajani è

L’emigrazione dei Francavillesi verso il biellese


Che tempi !… Dopo l’ultima guerra del 1945-48, in Italia si vivevano tempi tristi, con disagi di ogni genere, al Nord meglio, ma con una disastrosa differenza al Sud, nel totale abbandono del resto della Nazione e della sua stessa

In sintesi come era Francavilla sul Sinni


Il nostro paese non ha origini antiche come i paesi del circondario. E’ sorto infatti intorno al 1400 per opera dei monaci Certosini che costruirono la Certosa di San Nicola (‘u cummente) nel territorio donato alla Chiesa dalla moglie del

I Sindaci dopo la proclamazione della Repubblica Italiana – 2^ parte


foto tratta dal dizionario dialettale di Francavilla di Luigi Viceconte

Prima di riprendere il discorso sui Sindaci, riporto dagli appunti del compianto maestro Pangaro, la singolare seduta consiliare dell’Amministrazione Comm. G. N. Viceconte a riprova delle condizioni di arretratezza del paese. Il consigliere Armando Viceconte, giovane avvocato con idee progressiste,

Don ANTONIO GIGANTI ci ha lasciato


Con vivissimo e profondo cordoglio ci giunge la notizia della perdita di don Antonio Giganti, al quale mi hanno legato sentimenti di stima, di amicizia e di consuetudine di rapporti amicali. Sacerdote, storico, fine intellettuale, esperto di paleografia, docente di

Da Francavilla sul Sinni documenti falsi per gli Ebrei


“Per me si va nella città dolente, per me si va nell’eterno dolore, per me si va per la perduta gente. … Lasciate ogni speranza, voi ch’entrate.”   Queste parole scritte sulla porta dell’inferno che Dante ha immaginato nella sua

‘A nevere (la neviera)


Con l’arrivo dell’anno nuovo, dopo i primi giorni di  grande freddo, abbiamo avuto una copiosa nevicata  al Sud Italia. Nella società odierna le nevicate vengono considerate “calamità” belle e buone. Perché  alla luce dei fatti arrecano disagi nei trasporti e

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi