Category Archives: Francavilla: Storia e Cultura

Bioglio-Francavilla un percorso comune.


Storia di un popolo di immigrati Giovanni Donadio, la stessa persona dell’articolo “La mia testimonianza perché non ci siano più guerre.”, pubblicato su questo giornale il 2 maggio u.s., rientrato nell’agosto del 45, dal servizio militare, dopo aver servito la

le feste religiose e civili a Francavilla negli anni ’30-40


Abbiamo pubblicato con il dovuto commento i ricordi di A. De Minco delle feste religiose che si svolgevano nel paese. Il capitolo odierno fa una sintesi appunto di come si vivevano le festività a Francavilla. E’ sotto gli occhi di tutti

…E tornǝ n’ata vótǝ ‘u sǝrénǝ (…E ritorna il sereno)


…E tornǝ n’ata vótǝ ‘u sǝrénǝ   Quannǝ ‘a jurnètǝ jè muscǝ e stèjǝ mienzǝ ammaškètǝ non t’abbǝhíscǝ nonn’a dè vindǝ alla pǝcundrijǝ: dattǝ ‘na mossǝ e pigliǝ a pǝškunètǝ ‘a musciarijǝ. … J’ tenghǝ ‘nu grammòfǝhǝ, dǝ kill’andichǝ: k’a

U Vernëdìja Sàndë (Il Venerdì Santo) il secondo canto processionale del venedì Santo


Tratto  dal  libro  “ DIZIONARIO  DIALETTALE    DI     FRANCAVILLA    SUL    SINNI”   ( Etimologie, proverbi, modi   di dire,  wellerismi, canti,    curiosità,    favole, indovinelli, notizie,  immagini che raccontano la storia )   di LUIGI VICECONTE questo canto del venerdì Santo è una

U Vernëdìja Sàndë (Il Venerdì Santo) – Il Canto alla processione del Venerdì Santo a Francavilla in Sinni


U Vernëdìja Sàndë  Il Venerdì Santo Quànnë Gesù mìjë jìvë ĉhjangènnë nda na cammarèllë sùłë sùłë,                      2 volte Quando Gesù mio andava  piangendo in una stanzetta solo solo, è ĝĝhjùtë ‘a Madònnë a jì a spjǽ : ” Che fǽjë fìgljë mìjë sùłë

U jùdëcë (Il Giudice)


Tratto dal libro “DIZIONARIO DIALETTALE DI FRANCAVILLA SUL SINNI”   (Etimologie, proverbi, modi di dire, wellerismi, canti, curiosità, favole, indovinelli, notizie,   immagini che raccontano la storia )   di LUIGI VICECONTE   Pubblichiamo “U jùdëcë”, che sicuramente integra e favorisce ancor

La Pasqua


La Pasqua, qualsiasi sia il significato che a essa vogliamo attribuire, era ed è una festività che si aspetta con uno stato d’animo diverso e pieno di aspettative. Antonio De Minco ci racconta in maniera viva e vibrante i preparativi

Tuttǝ kurpǝ du’ viendǝ! (Tuttǝ kurpǝ du’ viendǝ!)


  Tuttǝ kurpǝ du’ viendǝ!   Allu Tärzǝ Pondǝ suttǝ h’arkǝ grannǝ jòkǝnǝ allu Júdǝcǝ ’i guagnǝniéllǝ.   H’arijǝ jè tisǝ e šuscǝ fortǝ‘u viendǝ.   Sǝ surkiǝ ‘u nèse Giannǝ e grullǝ ‘mmènǝ h’uossǝciellǝ: skarànghǝ h’uocchiǝ e   lu sbahanzǝ co’

Le tre fontane – I lavatoi


Il nostro compianto De Minco nei suoi ricordi delle tre fontane-lavatoi ci rappresenta in maniera puntuale la conformazione geografica del nostro centro abitato e la vita dura, piena di sacrifici cui andavano incontro i residenti per attingere e trasportare l’acqua

Dai racconti di Antonio De Minco: “L’aria della fontana (il fontanile)”


 Il progresso tecnologico e le migliorate condizioni economiche hanno messo l’uomo nelle condizioni di beneficiare di beni e servizi di primissima necessità (acqua, riscaldamento, cottura alimenti, energia elettrica e mezzi di comunicazione) senza compiere un minimo di sacrificio. Questo però

Passatiémbǝ (Distrazioni)


 Passatiémbǝ E dàtǝmǝ pur’a mmé ‘na kósǝ da fè – ke nǝ saccǝ?: skukkiuhè fasuhǝ, o scuppuhè garòppǝhǝ ‘i granǝdinijǝ…o ammakèrǝ, a mittǝ dǝ símmǝtǝ ‘a vezzǝ d’u grènǝ nd’u cǝrnikkiǝ… anguna kosǝ, ‘nzommǝ, ka mǝ fè sbarijè comǝ sǝ

100 anni di nonna Annarosa, 1 marzo 2015


Signore Dio Padre , Figlio e Spirito Santo, oggi ti vogliamo lodare, benedire e ringraziare con tutto il nostro cuore per un dono speciale e straordinario di cui hai voluto ornare la nostra famiglia. Questo è un giorno santo ,

Dai racconti di Antonio De Minco, “il gioco della mazza e del pizzico”


L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito l’obesità “epidemia del XXl° secolo”. In Italia affligge ormai 3 adulti su 3 (32%) che risultano in sovrappeso, mentre  1 su 10 è obeso (11%): complessivamente, quindi, circa 4 su 10 (42%) sono in  eccesso

Recupero di tradizioni “Carnevale 2015” a cura del Circolo ACLI “La Certosa” Francavilla in Sinni

and

Con lo spirito aggregante, che connota il CIRCOLO ACLI “LA CERTOSA” di Francavilla in Sinni , ieri, “martedì grasso”, si è concluso, nel nostro paese, il periodo di Carnevale. All’insegna della tradizione, al suono di campanacci, è stato allestito un

“Epifania – Carnevale – Quaresima” dai ricordi di A. De Minco


De Minco questa volta nei suoi ricordi è un vero filosofo oltre che un grande sociologo, perché riesce a descrivere la vita del paese cadenzata dalle festività e dalle ricorrenze negli aspetti più reconditi dell’animo del francavillese. Dopo il Natale

Com’era… il Carnevale a Francavilla sul Sinni.


Ogni paese dovrebbe mantenere le proprie tradizioni, tra cui il Carnevale.Abbiamo ascoltato dai telegiornali regionali che in molti comuni della Basilicata, il 17 gennaio scorso, giorno dedicato a S. Antonio Abate, ha avuto inizio il Carnevale con iniziative tese a

“Il bucato – preparazione del sapone” tratto dal libro di Antonio De Minco


De Minco ricorda in maniera puntuale il bucato e la preparazione del sapone nelle famiglie degli anni ‘30-’40. Queste due operazioni rivestivano un aspetto importante nel manage familiare ed erano funzioni svolte esclusivamente dalle donne, che dovevano lavorare sodo e

I Sanapurcelli. Gli zingari. I calderai. L’arrotino.


Francavilla nei ricordi di Antonio De Minco – “I Sanapurcelli. Gli zingari. I calderai. L’arrotino. La permuta di lana vecchia, indumenti di cotone con oggetti di cucina”.    Abbiamo scritto precedentemente “du puorche” (del maiale) e quindi non possiamo non

U stjavùcchë e ‘a virëghëcèllë fatǽtë (Il tovagliolo e la bacchetta fatati)


U stjavùcchë e ‘a virëghëcèllë fatǽtë   C’èrënë na vótë dùjë povërjéllë, ca stavìnë mùrë a mùrë. Gùnë jérë fatëgatórë e brǽvë crëstjǽnë; ł’àtë jérë mënnìchë e scrjanzǽtë. Na matìnë, nda jënnǽrë, facìjë nu frìddë ca mànghë i cǽnë. U

Il vicerè del mondo è di origine lucana “Scacchi. Fabiano Caruana, con origini a Francavilla sul Sinni, è secondo nella classifica Mondiale”


Scacchi. Fabiano Caruana, con origini a Francavilla sul Sinni, è secondo nella classifica Mondiale Ama i Beatles e i Led Zeppelin, usa poco il cellulare, gli piace il cinema e  fa pesistica, quando rilascia interviste traspare l’umiltà dei “forti” anche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi