Migrant Film Festival

MIGRANT FILM FESTIVAL Palazzo San Gervasio. Attualità di intenso impatto e ha scaturito la proiezione del primo documentario grass-roots _18 Ius Soli _di Fred Kuwornu.  

Chiara Lostaglio

         

Il Migrant Film Festival entra così nel vivo, scoprendo situazioni nevralgiche dibattute in queste ore a livello politico e sociale. Chi sono i “nuovi italiani”? 18 Ius Soli è un viaggio nelle vite di ragazzi e ragazze di seconda generazione tra i 18 e i 22 anni, nati in Italia ma che, per una serie di inspiegabili motivi, attendono ancora la cittadinanza. Il film di Fred Kuwornu è il primo documentario italiano di “politica spontanea“, promotore di una campagna di comunicazione sociale e sensibilizzazione volta a far riflettere sulla spinosa questione della cittadinanza. Districandosi nella matassa burocratico-legislativa, Kuwornu rivendica il diritto di essere italiani perché sentirsi tali non è sufficiente. Un’occasione unica per informarsi su una delle questioni politiche più dibattute in questi giorni sia in Camera che in Senato. Propio di queste ore è la notizia di un rinvio in autunno da parte del governo Gentiloni delle discussioni sullo Ius Soli al Senato. Caso ha voluto che la programmazione del festival coincidesse con le seguenti news politiche.

Fred Kuwornu

Il Festival ha dunque sia una finalità artistica che sociale avulsa dalla volontà di instillare nel pubblico alcuna ideologia se non avviare un dibattito sull’argomento basato sul confronto e sul rispetto.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi