S. Costantino Albanese: L’Amministrazione Comunale risponde e rendiconta l’attività amministrativa.

L’Amministrazione Comunale di San Costantino Albanese, in riferimento al comunicato stampa diffuso dal gruppo di minoranza, vuole fare chiarezza su alcune questioni da loro sollevate e fare un resoconto dell’attività amministrativa da giugno 2017 ad oggi.

Raccolta differenziata.

San Costantino Albanese

Partiamo dal presupposto che la raccolta differenziata è indice di civiltà e rispetto per l’ambiente. Nessuno fino ad oggi ha mai avuto il coraggio di istituire il servizio. Abbiamo ancora negli occhi le immagini dei cassonetti che, maleodoranti e antiestetici, erano presenti anche nei punti più suggestivi del paese. Nel 2019 questa Amministrazione ha attivato il servizio in maniera sperimentale, affidandolo alla società Blu Gaia S.r.l.. A dicembre 2019, dopo la prima fase sperimentale affidata a Blu Gaia, l’Amministrazione ha deciso di svolgere il servizio in economia perché, come da normativa nazionale, ci sarà l’istituzione del nuovo servizio TARI con la predisposizione del Piano Economico Finanziario del servizio, a cui tutti i comuni dovranno adempiere. Si procederà in seguito ad affidare il servizio di raccolta dei rifiuti in maniera differenziata tramite procedura di gara, a seguito del recepimento della nuova normativa.

La raccolta porta a porta è importante anche per persone anziane o malate; per loro era diventato un problema smaltire i rifiuti, considerata la distanza di alcuni cassonetti dalle loro abitazioni.

C’è chi ha il coraggio di operare il cambiamento e chi, invece, come l’ex sindaco Busicchio, attuale consigliere di minoranza, ha speso risorse per circa € 20.000,00 senza raccogliere neanche un kg di rifiuti differenziati e i cassonetti sono rimasti inutilizzati per anni nei piazzali senza mai essere posizionati in paese.

Per quanto concerne la spesa, nulla è cambiato rispetto a prima; ne abbiamo certamente guadagnato in termini di ambiente, di decoro urbano e servizi ai cittadini.

 Problema spopolamento.

La minoranza accusa questa Amministrazione dicendo che nulla ha fatto per impedire l’emigrazione dei giovani. Il fenomeno dello spopolamento è ormai, purtroppo, una costante delle nostre aree; tutta la Basilicata e il Sud in genere sono colpiti da questa triste realtà. Secondo i dati ISTAT, la popolazione del nostro Comune è in calo dal 1961. Sarebbe fantastico che il Sindaco di San Costantino Albanese potesse avere la soluzione per fermare il fenomeno dell’emigrazione nella nostra Regione!

Però quante contraddizioni sono presenti nei pensieri e nell’operato della minoranza; se da un lato evocano il concorso da vigile per creare occupazione “nel rispetto dei numerosi giovani che intendono partecipare” dall’altra criticano l’Amministrazione per l’attivazione della Scuola dell’Infanzia e del Micronido, strutture che hanno creato occupazione. Esponenti della minoranza, a più riprese, hanno criticato la nostra azione dicendo che vi erano pochi bambini iscritti e si faceva solo spreco di risorse. Vogliamo ricordare che le due scuole sono state attivate con fondi della Regione. L’Amministrazione avrebbe agito allo stesso modo anche in presenza di un solo bambino perché tutti devono avere il diritto all’istruzione e le famiglie devono accedere ai servizi, condizione essenziale per continuare a rimanere nei piccoli paesi.

Chi non ha mai avuto problemi del genere, non riesce a capire!

Nel corso di quest’anno verranno espletate le procedure per il concorso da Agente di Polizia Municipale. È stata data disposizione all’ufficio interessato di attivare ogni atto necessario anche in vista dell’approvazione del bilancio di previsione. Purtroppo, a causa del pensionamento del responsabile del Servizio Finanziario e del Segretario, le procedure hanno subito un rallentamento. Tutto ciò che si farà, sarà all’insegna della massima trasparenza e partecipazione.

Azioni in campo ambientale

Fin dai primi giorni dell’insediamento della nuova Amministrazione, ci siamo posti alcuni problemi seri e mai presi in considerazione quali la raccolta differenziata, la depurazione e il risparmio energetico. Non è pensabile che in periodi di grande sensibilizzazione ambientale si possa fare a meno del depuratore e che si continui a sprecare energia elettrica utilizzando ancora lampade tradizionali nell’impianto di pubblica illuminazione. Sull’importanza della raccolta differenziata ne abbiamo parlato; per quanto concerne il depuratore, a seguito di sollecitazione da parte del Comune, Acquedotto Lucano sta predisponendo il progetto per la messa in esercizio della vecchia struttura. In passato ci si è limitati a dire sempre di no alla realizzazione del depuratore, avendo paura di eventuali esalazioni che, con gli attuali sistemi tecnologici, sono ridotti a zero. Le questioni vanno affrontate e risolte, non rimandate. Verrà realizzato un nuovo impianto di depurazione all’avanguardia a garanzia dell’ambiente e in linea con tutte le norme igienico-sanitarie. Per quanto concerne la pubblica illuminazione, l’obiettivo è quello di convertire l’impianto esistente con nuove lampade a LED, che migliorano la visibilità e diminuiscono sensibilmente il costo della bolletta, anche a vantaggio dell’ambiente; meno energia si consuma e meno si inquina. Un primo intervento da € 50.000,00 è stato realizzato nella zona d’espansione, mentre altri due interventi, uno da € 168.000,00 e un altro da € 50.000,00, verranno realizzati a breve nel centro abitato.

Questione terna

Foto Renato Iannibelli, Casa della Befana di S. Costantino A.

La terna del Comune, acquistata nel 1995, è un mezzo oramai obsoleto; attualmente, per la messa in funzione, necessita una somma di circa 6.000,00 euro. In passato sono stati tanti gli interventi di riparazione (stiamo ricostruendo lo storico dei fondi spesi) per non parlare di quello che si spende per i pneumatici, il carburante e per l’assicurazione. Nel 2017, a causa di indisponibilità del conducente, pur avendo la terna a disposizione, ci sono stati problemi per lo spazzamento della neve. Molti Comuni (la maggior parte), per evitare problemi e per intervenire con celerità, affidano all’esterno il servizio neve. Nell’inverno 2018-2019, quando le precipitazioni sono state abbondanti e si è intervenuti molte volte, è stata spesa una somma di € 9.000,00 circa. Circa € 2.600,00 è la spesa fino ad oggi conteggiata per l’inverno in corso. Da tenere presente che, oltre allo spazzamento della neve, si fa anche lo spargimento del sale. Pertanto, se consideriamo il risparmio sulla manutenzione ordinaria del mezzo, il risparmio sul gasolio, il risparmio sull’assicurazione e il risparmio sull’acquisto del sale e la celerità del servizio, pensiamo che esternalizzare il servizio conviene. Lo scorso anno, i cittadini delle zone rurali e gli operatori turistici, hanno espresso apprezzamento per il servizio neve e pertanto abbiamo ritenuto opportuno continuare su questa strada. Amministrare vuol dire fare delle scelte e tali scelte devono andare sempre verso il soddisfacimento delle esigenze dei cittadini!

Situazione finanziaria del Comune.

Vogliamo tranquillizzare i cittadini sulle illazioni di alcuni faciloni, allarmisti di professione e poco informati sui fatti, circa la situazione economica del nostro Comune. Il bilancio del Comune di San Costantino Albanese è sano e attivo. Sano è lo stato economico-finanziario dell’Ente grazie ad un monitoraggio continuo delle previsioni e delle spese. Dai dati contabili certificati sia dal Responsabile del Servizio Finanziario, che dal Revisore dei Conti, relativi al rendiconto di gestione 2018, risulta che l’Ente ha conseguito un risultato d’amministrazione di € 600.570,00. Tale conto della gestione mette in evidenza la buona capacità gestionale e finanziaria dell’Ente.

Dal conto del Tesoriere dell’Ente, relativo all’anno 2019, risulta un fondo di cassa di € 986.080,62.

Cari cittadini, state tranquilli, il dissesto esiste solo nella mente di chi, nella più completa ignoranza e incompetenza, vuole seminare false notizie per incutere timori e preoccupazioni.

Vogliamo ricordare che il nostro Comune è uno dei pochi in Italia dove, per scelta, il Sindaco e la Giunta non percepiscono indennità di carica.

La politica si fa per passione, non per professione. La politica si fa per dare, non per ricevere!

Loculi cimiteriali e pulizia cimitero

Sappiamo benissimo che per quanto riguarda la questione loculi cimiteriali il problema esiste e deve essere risolto. Sono anni che non sono più disponibili loculi cimiteriali comunali e molti di quelli assegnati non sono stati contrattualizzati. La contrattualizzazione è un’operazione in itinere. Prossimamente partiranno le lettere di invito per la stipula dei contratti anche con l’intento, oltre ad introitare somme nelle casse comunali, di liberare eventuali loculi utilizzando gli ossari. Le somme da introitare, con l’aggiunta di ulteriori somme, saranno utilizzate per la realizzazione di nuovi loculi all’interno della struttura, peraltro mai utilizzata nel corso degli anni, che si trova nella parte nuova del cimitero. Per quanto concerne il decoro del cimitero e la sua pulizia, solo la minoranza non si è accorta che il cimitero è sempre pulito e in ordine. La camera mortuaria, che versava in condizioni indecenti, è stata sistemata in economia e si presenta oggi in maniera decorosa. Perfino il cancello d’ingresso, arrugginito e con parti fatiscenti, è stato ripristinato e messo in sicurezza. Nel gruppo di minoranza c’è anche l’ex sindaco Busicchio. Considerato che il problema loculi non è un problema di oggi gli chiediamo: nei cinque anni di mandato, ti sei preoccupata di risolvere il problema o hai lasciato correre, come hai fatto per tante altre cose?

 Conclusione

S. Costantio A. il Volo dell’Aquila

La minoranza traccia il bilancio fallimentare del Sindaco Iannibelli, ma chi traccia il bilancio fallimentare della minoranza? È contraria su tutti gli argomenti. Ha perfino votato contro alla ratifica delle delibere di variazione di bilancio su interventi importanti come l’istituzione dell’asilo nido e sull’efficientamento energetico della nuova zona di espansione. Mai una proposta costruttiva, solo azioni di critica. Persone che mangiano pane e odio a colazione, che evidenziano un astio mai visto prima; almeno devono ringraziarci per avergli dato uno scopo nella vita. Sono anni che non si verificavano raffiche di denunce anonime, alle quali siamo tenuti a rispondere, togliendo tempo e risorse all’azione amministrativa. Siamo tornati indietro negli anni, ai tempi della peggiore politica. Perché tutto ciò? Perché tanto rancore? Perché tanto interesse? Nella nostra azione amministrativa ci stiamo mettendo il cuore, la passione, senza nessun interesse anzi, rimettendoci anche in termini economici. Cari concittadini, per amore del paese i nostri consiglieri comunali hanno sistemato la villa, le panchine, le insegne, i cestini dei rifiuti e tante altre cose. Questa è attenzione per il paese, questa è la parte sana e nobile della politica. C’è diserzione totale da parte della minoranza su tutte le iniziative. Totale è l’assenza dell’opposizione agli eventi, alle manifestazioni e via discorrendo, e questo lo hanno notato tutti.

Siccome la minoranza sostiene che poco è stato fatto, riportiamo di seguito le varie iniziative messe in campo da giugno 2017 dalla nostra Amministrazione.

LAVORI PUBBLICI REALIZZATI

  1. Lavori di messa in sicurezza della strada comunale “Martorino-Venticalia-Chiesa” P.S.R. Basilicata 2014-2020, Misura 4 Sottomisura 4.3.1. € 200.000,00.
  2. Sistemazione strada Bracullo-Destre: Intervento sistemazione frana € 35.000,00.
  3. Sistemazione strada Bracullo-Destre: Intervento sistemazione Tombino Fosso Giovanni € 50.000,00.
  4. Sistemazione strada Bracullo-Destre: Intervento pavimentazione stradale € 30.000,00.
  5. Intervento di efficientamento energetico dell’impianto di pubblica illuminazione con tecnologia a led a basso consumo zona di urbanizzazione € 50.000,00.
  6. Sistemazione strada Piano Frassino € 20.000,00 circa.
  7. Sblocco fondi attività di ricostruzione legge 226/99 sisma 9/9/98 per un importo di circa € 1.000.000,00. Sono in fase di realizzazione n. 4 interventi di cui 2 fuori PIR e due dentro il PIR ed altri interventi sono in fase istruttoria.
  8. Lavori di sistemazione piano terra casa parco per spostamento uffici comunali.
  9. Ristrutturazione di aree per sport e tempo libero in Località Fosso Soave € 40.000,00 circa.
  10. Ristrutturazione, riqualificazione e rafforzamento del sistema “Casa Parco” ed itinerario turistico nell’ambito comunale € 100.000,00.
  11. Lavori di ripristino delle opere di urbanizzazione nel Centro Urbano € 300.000,00 (lavori appaltati nel 2017 ed eseguiti dalla nostra amministrazione. Fondi terremoto 80)
  12. Lavori di ripristino delle opere di urbanizzazione nel Centro Urbano € 164.604,00 (lavori appaltati nel 2017 ed eseguiti dalla nostra amministrazione. Fondi terremoto 80)

INTERVENTI REALIZZATI IN CAMPO SCOLASTICO

  1. Installazione linea internet wi-fi veloce per permettere l’utilizzo delle lavagne interattive e dei pc anche ai fini dell’espletamento delle prove INVALSI nel nostro comune e non altrove, come accadeva in passato.
  2. Istituzione della scuola paritaria dell’infanzia in seguito alla chiusura della scuola gestita dalle suore.
  3. Adeguamento e arredamento aule e adeguamento servizi igienici a servizio della scuola dell’infanzia paritaria;
  4. Istituzione del micronido. Arredamento ed adeguamento aule e affidamento servizio di gestione. Importo € 60.000,00 finanziato interamente dalla Regione Basilicata

INTERVENTI DI PROSSIMA REALIZZAZIONE

  1. Realizzazione del Centro Sociale Polivalente Laboratorio di comunità per anziani per attività ricreative e fisiche € 100.000,00 (Progetto approvato).
  2. Intervento di efficientamento della pubblica illuminazione del centro storico con tecnologia a led a basso consumo € 168.000,00 (Progetto approvato).
  3. Intervento di efficientamento della pubblica illuminazione del centro storico con tecnologia a led a basso consumo € 50.000,00 (Finanziamento concesso).
  4. Messa in sicurezza strada collegamento centro abitato zona di espansione € 11.597,90 (Finanziamento concesso).
  5. Sistemazione delle strade rurali Acquamucciuna e Farneta € 87.368,00.
  6. Illuminazione delle contrade rurali con tecnologia fotovoltaica a led € 100.000,00.
  7. Sistemazione spogliatoio comunale e posizionamento di pannelli solari termici e riqualificazione della villa comunale € 80.000,00.
  8. Adeguamento ambulatorio comunale € 40.000,00 (Intervento delegato all’ASP)
  9. Servizi asilo nido e scolastici. Creazione di spazi sportivi e ricreativi € 80.000,00.
  10. Sistemazione Parco Avventura € 20.000,00.
  11. Manutenzione straordinaria Volo dell’Aquila € 22.000,00 circa.
  12. Centro di raccolta comunale rifiuti differenziati. Realizzazione di un’isola ecologica € 200.000,00.
  13. Sistemazione frana strada comunale Piano Frassino € 30.000,00.
  14. Completamento e messa in esercizio del depuratore. Realizzazione da parte di Acquedotto Lucano, su richiesta dell’Amministrazione Comunale, di un impianto di trattamento moderno, a presidio igienico-sanitario di fosso Lacca e del Sarmento.
  15. Videosorveglianza in fase di redazione del progetto preliminare per tutto il centro abitato e zona d’espansione.

ALTRI INTERVENTI

  1. Impegno dell’Amministrazione per la pavimentazione e messa in sicurezza del tratto della strada provinciale Ponte Sarmento-Centro Abitato.
  2. Impegno dell’Amministrazione per la sistemazione del tombino in località Piano Battaglia s.p. 63.
  3. Impegno dell’Amministrazione per il posizionamento del Postamat.
  4. Richiesta di realizzazione di tre punti wi-fi gratuiti. L’intervento sarà effettuato dalla Regione Basilicata.
  5. Realizzazione dello scatolare di Fosso Lacca € 670.000,00 da realizzarsi a cura della Regione Basilicata.
  6. Attuazione del Piano di Assestamento Forestale per la vendita di materiale legnoso.

PROGETTI CANDIDATI A FINANZIAMENTO

  1. Programma di interventi infrastrutturali per piccoli comuni. Sistemazione della strada zona di nuova espansione e case popolari € 200.000,00.
  2. Messa in sicurezza della strada comunale Centro Abitato-Bosco Farneta € 863.000,00
  3. Messa in sicurezza strada comunale Acquafredda €124.000,00.
  4. Messa in sicurezza strada di collegamento Centro Abitato con la zona di nuova espansione €72.500,00.
  5. Richiesta contributi bando “Rifiuti abbandonati” con lo scopo di procedere alla bonifica delle aree con presenza di rifiuti con installazione di fototrappole. Domanda presentata alla Regione Basilicata importo € 25.000,00.
  6. Decreto MIUR del 29/11/2019, n. 1111. adeguamento completo alla norma antincendio della scuola materna, elementare e media del comune di San Costantino Albanese. Candidatura al finanziamento importo € 70.000,00.

INTERVENTI IN ECONOMIA

  1. Villa Comunale: Sistemazione impianto di illuminazione, zampillo, monumento ai caduti, cestini, sistemazione giochi, pitturazione ringhiere e pali elettrici, posizionamento panchina gigante, fontana.
  2. Sistemazione camera mortuaria e ripristino cancello d’ingresso. Pulizia periodica del cimitero.
  3. Sistemazione capannina piazza Vittorio Veneto e cartellonistica
  4. Illuminazione strada “rushazit”
  5. Pitturazione panchine, posizionamento e pitturazione cestini porta rifiuti, ristrutturazione fontane.
  6. Messa in sicurezza quadro elettrico campo di calcetto.
  7. Sistemazione e messa in sicurezza griglie fosso Lacca.
  8. Posizionamento defibrillatore.
  9. Recupero dei murales di Enzo Schillizzi.
  10. Progetto Gardentopia Matera 2019. Realizzazione dell’opera “la Torre degli Arbusti” di Leone Contini.

L’Amministrazione Comunale

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi