Lamentele sanitarie

Sono molte le persone che, in questi mesi di pandemia – non completamente superata – si lamentano, in quanto non hanno potuto avere accesso alle strutture ospedaliere, neppure per le analisi di routine.

Di visite specialistiche nemmeno a parlarne. All’Ospedale di Venosa, ad esempio, il Reparto Oculistica è stato vietato al pubblico anche per visite di controllo. Impossibilitati di accedere per le patologie pneumologiche alla struttura ospedaliera di Pescopagano.

Ospedale S. Carlo Potenza

Il San Carlo di Potenza come pure il CROB IRCSS di Rionero in Vulture non hanno mai avuto libero accesso. Le patologie legate al COVID19 hanno praticamente “monopolizzato” qualsiasi intervento, trascurando quindi le patologie specialistiche di quanti soffrono in maniera pregressa. E sono tantissimi i pazienti che hanno dovuto “curarsi” a distanza. Neppure le specifiche visite a pagamento sono state eseguite nelle settimane di maggiore crisi sanitaria. Ai cittadini con patologie quali risposte da il sistema sanitario regionale?  

COMITATO DI CITTADINI DEL VULTURE

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi