Il sen. Venturino Picardi a 110 anni dalla nascita

Oggi 1 aprile il Sen. Venturino Picardi avrebbe compiuto 110 anni. Nato a Lagonegro, avvocato, vice-pretore onorario, segretario dell’ordine degli avvocati e procuratori della provincia di Potenza.

sen Venturino Picardi con Emilio Colombo

Fu eletto deputato provinciale nel 1948 e nel 51-52 presidente della deputazione, e dal 1952 al 1958 presidente del Consiglio Provinciale, ha ricoperto, infine, la carica di vice-presidente dell’Acquedotto Pugliese e di consigliere nazionale dell’Unione dei Comuni ed Enti Montani.

sen Venturino Picardi con Emilio Colombo

Segretario provinciale DC dal 1952 e consigliere nazionale del partito dal 54 al 58 é stato eletto Senatore per il collegio di Lagonegro dal 1958 al 1976. In Senato ha svolto un’intensa attività legislativa con la presentazione di numerosi disegni di legge e relatore di importanti provvedimenti. Ha ricoperto la carica di segretario e poi di presidente della prima Commissione permanente per gli affari della Presidenza del consiglio e degli interni.

Nominato sottosegretario all’industria, commercio, artigianato e poi al tesoro dal 1966 al 1972. Segretario e componente del direttivo del gruppo DC al Senato ha fatto parte di organismi internazionali quali il consiglio d ‘Europa e dell’U.E.O. La sua è stata nel governo del paese ed in Basilicata una presenza incisiva per le iniziative e le realizzazioni per l’intero lagonegrese.

sen Venturino Picardi con Emilio Colombo

Dietro il politico Picardi c’era l’uomo dotato di solidi convincimenti ideali cattolici, animato da una tenace volontà di riscatto della sua terra, una umanità che era il frutto di una cultura giuridica che gli ha sempre consentito di entrare in contatto ed in sintonia con il suo elettorato interpretandone le sue ansie e le sue attese.

Picardi ha avvicinato le istituzioni al cittadino con la sua mediazione, ne ha compreso i bisogni mettendosi al suo servizio e riconciliandolo con la politica. Fu uno dei primi a parlare di turismo nel lagonegrese: la Festa della montagna per l’italia meridionale, da lui fortemente voluta, celebrata nel 1976 sul monte Sirino contribuì a far conoscere una località dalla bellezza paesaggistica straordinaria.

A Picardi va il grande merito di aver intravisto nella valorizzazione del Sirino collegato a quello del Pollino, della costa di Maratea, delle acque termali di Latronico e della diga di Senise uno dei momenti più importanti di trasformazione economica e civile del Lagonegrese. Per questo si è battuto perchè l’intera area con l’intervento dello Stato avesse infrastrutture di collegamenti alla grande viabilità.

L’attraversamento nel lagonegrese dell’A2 e quello dei collegamenti interni come la fondovalle del Noce, la Sinnica e la Sarmentana. La stessa città di Lagonegro assunse un ruolo baricentrico per la presenza di uffici decentrati dello Stato e della Regione, di scuole superiori e di un ospedale di qualità.

sen Venturino Picardi con Emilio Colombo

Dal 1977 ha presieduto a Roma il Consiglio dell’Istituto Nazionale di credito per i lavoratori italiani all’estero ed in tale ruolo ha svolto un apprezzato lavoro in favore delle comunità italiane sparse nel mondo. Il Sen. Picardi, scomparso nel 1988, è stato ed ha fatto tutto questo. Una delle personalità politiche lucane degli anni 50-70 più autorevole anche per la sua onestà e rettitudine morale che più ha dato prestigio alla nostra Basilicata.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi