Guido Vicino politico di profonda fede Cristiana

Guido Vicino è stato sindaco della città di Policoro dal 1965 al 1970 e dal 1975 al 1980. Con il cav. Nicola Montesano sono stati i maggiori artefici e protagonisti dello sviluppo di Policoro.

Guido Vicino

Con lui si è passato dai primi insediamenti voluti dall’Ente Riforma ad uno sviluppo edilizio programmato del territorio compreso la zona Lido e si deve il primo Piano Regolatore Generale del 1968 con la nascita del 2° piano di zona e l’annessione del 3° piano.

Guido Vicino e Emilio Colombo

La sua fu una visione di una cittadina rispettosa dell’ambiente, di uno sviluppo sostenibile che ha fatto di Policoro un punto di riferimento non solo nel metapontino ma in tutta la regione. Si prodigò per la istituzione di nuovi Istituti Superiori, chiese ed ottenne un finanziamento importante per il raddoppio del Museo Nazionale della Siritide in seguito alla visita a Policoro del Ministro della Pubblica Istruzione on. Ferrari Aggradì accompagnato da Emilio Colombo, sviluppò diverse azioni a favore delle persone disabili e promosse le prime associazioni sportive.

Guido Vicino durante la cerimonia di cittadinanza onoraria a Emilio Colombo

Uomo di grande ed autentica fede Cristiana, dirigente stimato dell’Enel, ha ispirato tutta la sua vita sia che politica che privata ai valori ed agli ideali cattolici improntati alla coerenza ed alla rettitudine dei comportamenti.

Guido Vicino padrino di cresima

Il suo impegno non fu solo politico ma anche sociale nelle Acli di Policoro e regionale e poi nel gruppo di Rinnovamento dello Spirito lasciando ovunque ha operato una traccia indelebile. A distanza di quasi 11 anni dalla sua scomparsa (16 luglio 2010) in molti è ancora vivo il suo ricordo ed il suo insegnamento animato sempre da una grande passione civile per perseguire il bene comune a favore dei ceti più deboli e degli ultimi. Bene ha fatto l’amministrazione di Policoro ad intitolargli negli anni scorsi la villa comunale. Per me è stato un onore averlo avuto “padrino della mia cresima“ il 29 giugno 1961 nella Cattedrale di Potenza.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi