Saluto dei nuovi Parroci di Senise: don Franco Lacanna e don Giovanni Lo Pinto alla celebrazione di immissione canonica

Ringraziamo S.E. Vincenzo Orofino, nostro Vescovo, per la fiducia e la stima nei nostri confronti nell’averci affidato questa comunità, che vanta una gloriosa storia di popolo in cammino verso la santità.

Senise (Potenza)

Ringraziamo i confratelli Sacerdoti, per la loro presenza e per aver elevato insieme a noi una preghiera particolare al Signore per l’inizio del nostro servizio pastorale in questo paese.

Un grazie particolare ai confratelli che in questi ultimi anni hanno guidato questa comunità: don Pino, don Nicola, don Maurizio e don Giuseppe; grazie ancora a don Giuseppe e don Maurizio per aver preparato questa celebrazione.

Salutiamo il sig. Sindaco dott. Giuseppe Castronuovo e tutti gli amministratori; i sindaci di Francavilla, Colobraro e Valsinni, Romano Cupparo, Andrea Bernardo e Gaetano Celano, noi veniamo a servire questo popolo in comunione e collaborazione con tutti voi per il bene di tutti per quanto di specifico compete ad ognuno di noi.

Senise Complesso Monumentale San Francesco
Senise Complesso Monumentale San Francesco

Salutiamo il Capitano dei Carabinieri e tutte le forze dell’ordine, la Polizia Locale, le Associazioni e i vari Gruppi: a tutti voi diamo la nostra disponibilità per la crescita umana, culturale e spirituale di Senise.

Salutiamo il mondo della scuola: i Dirigenti, il personale docente e non docente di tutte gli Istituti.

Salutiamo i seminaristi, le suore e tutti i Collaboratori Pastorali: grazie per ciò che avete fatto e che continuerete a fare, spero, in stretta unione con noi.

Un saluto particolare rivolgiamo a voi, popolo di Senise: ai presenti e agli assenti. Vogliamo essere i servi di tutti, senza alcuna distinzione. Se qualche preferenza faremo la sarà per gli ammalati, le persone sole, gli anziani, i piccoli, le famiglie in difficoltà, i giovani e ogni persona bisognosa di amore e di speranza.

La canonica e le Sacrestie saranno a vostra disposizione per incontrarvi. Quando la Pandemia lo permetterà ci vedrete spesso nelle vostre case e nei vostri luoghi di vita.

Vogliamo essere i collaboratori della vostra gioia e sostenervi nei momenti difficili per continuare insieme il cammino della santità, tracciato da tanti Sacerdoti con il luminoso esempio della loro vita (un ricordo particolare a don Egidio Guerriero).

Salutiamo i senisesi che vivono lontano dalla propria terra e in modo particolare coloro che vivono a Busto Garolfo, città gemellata con il nostro paese.

“Gesù chiamò a sé i dodici e prese a mandarli a due a due”

L’invio in missione in coppia è un uso dei primi Cristiani. Perché? Due è il numero della relazione dalle origini della creazione alla meta della redenzione.

La dualità significa differenza alterità, ma anche bisogno, reciprocità e condivisione. Due è il numero che supera l’egoismo e l’autoreferenzialità.

Eccellenza, ci hai mandato in un paese, che da 50 anni ha una luminosa tradizione di comunità Sacerdotale con una pastorale unitaria.

La nostra è la prima esperienza di due Sacerdoti entrambi nuovi.

È una bella sfida quella che ci aspetta! È una grande responsabilità! Speriamo di non deludervi.

Siamo consapevoli dell’importanza della nostra testimonianza di vita comunitaria per essere credibili nell’annuncio della Parola di Dio e nel vivere la liturgia e la carità. Coloro che invitano gli uomini a vivere in relazione di fede devono avere già esperienza dell’essere in relazione con l’altro, con tutto ciò che l’altro significa.

Carissimi fedeli, nell’iniziare il nostro servizio pastorale in mezzo a voi non abbiamo alcun programma specifico, che sarà definito insieme al Consiglio Pastorale Parrocchiale man mano che crescerà la conoscenza della vostra realtà.

don Giovanni Lo Pinto e don Franco Lacanna

Senz’altro sarà prioritaria la formazione a tutti i livelli: Adulti, Giovani, Ragazzi e Fanciulli, l’annuncio della Parola di Dio, che manifesta la bellezza dell’amore del Padre per ciascuno di noi, al di là delle nostre risposte, la testimonianza della Carità per rispondere ai bisogni urgenti del nostro popolo e degli immigrati e l’attenzione ai giovani e alle famiglie.

Prima di concludere è doveroso da parte nostra salutare e ringraziare le nostre comunità che abbiamo servito fino alla data odierna: la comunità di Colobraro, Valsinni e Francavilla in Sinni: a tutti diciamo grazie per la vostra stima, affetto e attenzione nei nostri confronti e per le meraviglie che il Signore ha operato in questi anni.

E ora fratelli e sorelle chiediamo la vostra preghiera di intercessione alla Vergine Madre, a S. Francesco e a S. Rocco, perché possano essere i vostri Pastori secondo il cuore di Cristo.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi