Viggianello: successo per “I colori delle stagioni”

Viggianello Bosco dei Cerri

Lucania dal latino lucus, terra di boschi (per i latini addirittura bosco sacro perchè ricco di luce).
Ed è dai boschi e dai suoi splendidi colori autunnali, che la Regione Basilicata attraverso il brand Ambiente Basilicata, continua il viaggio di valorizzazione del territorio attraverso il progetto “I Colori delle stagioni”.

Un viaggio straordinariamente affascinante come quello di Domenica 14 novembre a Viggianello a cui abbiamo partecipato, in cui si scoprono angoli di paradiso come quello lungo il Sentiero dei cerri secolari nel cuore del Parco del Pollino.

Una passeggiata iniziata con un momento di accoglienza e degustazione dei “Cannaricoli”, pastella fritta da accompagnare con miele o salumi a seconda dei gusti per poi immergersi tra il foliage dalle mille sfumature di rosso e di verde del Bosco dei cerri secolari, lo scroscìo del torrente Peschiera e le informazioni preziose delle guide Gigi Poeri, Giorgio Braschi e Carlo Marsico.

“Ogni territorio in ogni stagione ha cose belle da proporre, da questo nasce il progetto i colori delle stagioni”, ha detto l’Assessore Regionale all’Ambiente Gianni Rosa presente per tutto il percorso.

Viggianello Bosco dei Cerri

Il bosco, principalmente una faggeta a fustaia, in cui cerri, alcuni di 250 300 anni, dominano incontrastati il settore centrale del Parco del Pollino (56 comuni compreso tra due regioni, Basilicata e Calabria, e 3 province) abitato da caprioli, cervi e cinghiali.

Un progetto virtuoso con il quale il Dipartimento Ambiente intende far conoscere quanto si fa di concreto per tutelare il patrimonio naturalistico lucano e avvicinare i cittadini alle buone pratiche di rispetto e difesa del territorio, oltre a rilanciare l’offerta di un turismo esperienziale ma soprattutto di conoscenza e consapevolezza dei luoghi in cui viviamo.

Viggianello Bosco dei Cerri

L’iniziativa è stata organizzata dal Dipartimento all’Ambiente ed Energia della Regione in collaborazione con l’Apt, i Parchi, gli enti e le associazioni, per conoscere inediti di alcune aree della Basilicata in compagnia di guide locali e narratori d’eccezione e la partecipazione è completamente gratuita (è necessario solo prenotarsi). Il calendario degli incontri proseguirà per l’intero anno e percorrerà tutte le stagioni. Dunque occhio per gli aggiornamenti al sito Ambiente Basilicata della regione Basilicata e pagina facebook (https://www.facebook.com/ambientebasilicata)

Fonte: GiornaleMio.it

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi