Nudo (Commento agli Haiku di Gino Costanza)

NUDO

Nudo d’autore.

L’acero spoglio ammira

L’abito al suolo.

(Gino Costanza)

Filippo Di Giacomo

(Commento agli Haiku di Gino Costanza)

 

Commento: ˗Quante ricchezze possediamo a cui non diamo troppa importanza perché pensiamo che ci siano dovute. Ne sentiamo la mancanza allorchè ne restiamo privi. Allora ci rendiamo conto di quel che abbiamo perduto. “L’abito al suolo” (la caducità), che fino a poco tempo addietro lo abbelliva, logoro e stropicciato, in attesa del vento dell’addio guarderà estasiato l’acero spoglio, pronto a sfidare i rigori dell’imminente inverno (la resilienza).

Si chiederà se quel “nudo” che ha davanti sia una “natura morta” o una scultura e chi ne sia l’autore. Anche noi siamo “nudi…in cerca d’autore” esposti ad affrontare le “tempeste” della vita. A volte ce la facciamo a superarle; altre no. Ma non bisogna disperare perché ogni “albero” a primavera solitamente rimette un nuovo “abito” ricco di foglie, frutti e fiori variopinti , a disposizione di tutti, e ritrova la gioia di vivere nell’armonia della Natura.

(Filippo Di Giacomo)

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi