Convegno Nazionale A.I.F.F. Master di Erborizzazione a Terranova di P.

Ogni anno l’A.I.F.F. organizza, solitamente nel mese di maggio, una tre-giorni di erborizzazione (ricerca di piante per uno studio botanico) tra gli incantevoli paesaggi del Parco del Cilento, eletto come sua sede spirituale, con la domenica dedicata al Congresso Nazionale di Fitoterapia, che coinvolge relatori, studiosi e ricercatori di fama nazionale ed internazionale. La partecipazione all’erborizzazione ed al Congresso è rivolta a medici, farmacisti, biologi, erboristi, operatori del settore ed a tutti gli appassionati della natura.
Che cos’è l’A.I.F.F., Associazione Italiana di Fitoterapia e Fitofarmacologia? E’ un’associazione, si legge nel sito ufficiale, senza scopo di lucro, registrata ECM (Educazione Continua in Medicina) presso il Ministero della Sanità ed ha i seguenti fini: lo studio, la promozione e la diffusione di metodiche terapeutiche per prevenire e\o ristabilire la salute dell’uomo attraverso l’utilizzo e la conoscenza delle Piante Medicinali ed Officinali.
Quest’anno, per interessamento del Dott. Enzo Cirigliano, con il Patrocinio del Comune e la collaborazione di Associazioni locali, questa interessante tre-giorni si tiene a Terranova di Pollino, nei giorni 10-11 e 12 giugno, e la zona di studio, naturalmente, l’altrettanto incantevole Pollino, ricchissimo come si sa di ogni tipo di piante, erbe e fiori.
Terranova di Pollino – foto di F. Mastrota
Il sito ufficiale del Parco ci dice che il Pollino gode della variabilità di alcuni fattori ambientali e ciò permette lo sviluppo di diverse specie vegetali.
Nel corso dei secoli le piante medicinali, utilizzate in diverse terapie, hanno contribuito a dare un enorme beneficio al corpo umano e il Parco del Pollino è da considerarsi come territorio ideale per la crescita di piante ed erbe officinali che nascono in maniera del tutto spontanea nei piani ad alta quota.
La passeggiata di sabato, guidata dall’ottimo Dott. Nicola Di Novella, che unisce le sue grandi conoscenze a un’esposizione scientifica ma gradevole, arricchita da curiosità e aneddoti, porterà il gruppo dei partecipanti dal centro abitato al Piano Giumenta con delle pause lungo il percorso.
Come si legge nel volantino nel pomeriggio si farà anche una capatina all’Azienda casearia Tosa in quel di San Paolo Albanese.
Il convegno di domenica ci offre una vasta gamma di argomenti, tutti interessanti, trattati da eccellenti firme, come si può vedere dai curricula dei diversi Dottori.
All’Assessore Cupparo il compito di farci conoscere come le grandi ricchezze e risorse del Pollino sono state sfruttate negli anni e cosa ci si propone per il futuro a beneficio della salute e del benessere dei cittadini e dei turisti che popolano il territorio.
Sempre nel sito del Parco si legge che la macchia mediterranea, soprattutto presente nelle aree più calde, è composta soprattutto di piante di Alloro, il Cisto femmina, il Corbezzolo, l’Erica, la Fillirea, il Lentisco, il Mirto, e il Rosmarino. Ad alta quota si trovano soprattutto querceti, castagneti, aceri e carpini. A 1.200 mt. domina il faggio che è la pianta più diffusa del Parco e ce ne sono di diversi tipi a seconda dell’altezza. Su alcune pendici c’è un misto di Faggio e Abete bianco. Tra i 900 e i 1850 metri o anche a quote minori sono presenti particolari associazioni di faggio.
Monte Pollino – Piano Gaudolino
Le piante officinali offrono uno spettacolo sublime in virtù delle loro fioriture dai colori svariati e rilasciano nell’aria un intenso profumo. Le essenze più comuni sono: l’Aneto, l’Assenzio, la Bardana, la Belladonna, la Borraggine, la Camomilla, la Carota selvatica, l’Edera, la Gramigna, l’ortica, il Cardo mariano, la Carlina, la Coda cavallina, la Farfana, la Genzianella, la Lavanda, la Malva, la Menta, l’Origano, il Pungitopo, la Rosa canina, la Salvia, la Saponaria, il Timo e per ultimo ma non il minore il Verbasco.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi