#unitiPossiamo – il progetto per la raccolta di offerte per i Sacerdoti (La Parrocchia Anno III n° 2)

Per il secondo anno consecutivo anche la Parrocchia di Francavilla in Sinni è stata scelta per sensibilizzare i fedeli alle offerte liberali a favore di tutti i sacerdoti.

Nel 2021 sono stati 23 gli offerenti per un totale di € 825,00 raccolti e inviati per il sostentamento del parroco e dei sacerdoti italiani.

Il Progetto “UnitiPossiamo” del Sovvenire infatti quest’anno (2022) in Italia interpella 5mila comunità (lo scorso anno erano 94 in tutto) nelle quali parroco e fedeli potranno concorrere a promuovere e sensibilizzare tutta la realtà parrocchiale al sostegno economico di una mensilità del proprio Parroco e, attraverso lui, sostenere i circa 33.000 sacerdoti presenti nella Chiesa Cattolica Italiana, compresi quelli che operano nei paesi di missione.

Si tratta di vincere anzitutto il disinteresse diffuso circa la questione economica che sembra non appassionare direttamente anche in virtù di tanti luoghi comuni e “non verità” che serpeggiano da sempre circa le risorse economiche a disposizione della Chiesa, lo stato che pagherebbe i preti o una mal intesa pretesa di povertà. Se pensiamo poi alla situazione economica post emergenza sanitaria, al caro energia e alla guerra in Ucraina il dato del momento storico non è poi così confortante.

E invece ciò che vogliamo riscoprire è il senso di appartenenza alla Chiesa, un bisogno di partecipazione e comunione che si esprimano attraverso i gesti concreti di una comunità che sappia farsi carico delle persone e delle situazioni e, infine, la speranza profetica di non cedere al disfattismo. Le erogazioni liberali (proposte da circa 30 anni) sono un bellissimo segno di comunione e corresponsabilità ma, essendo espletabili per lo più attraverso un versamento con bollettino postale o bonifico bancario o carta di credito, soffrono dell’assenza del gesto concreto del dono. L’iniziativa “UnitiPossiamo” nasce proprio con l’intento di rimuovere questo ostacolo, attraverso una raccolta di offerte per i sacerdoti nel loro luogo più naturale: la parrocchia, la chiesa, in un contenitore ben visibile ai fedeli.

Si offrirà ai parrocchiani un servizio, facile e gratuito, proprio per loro: l’assistenza, la consegna della busta per l’offerta e il cedolino da compilare con i dati personali, il ritiro dell’offerta (nelle scatole) e la successiva consegna all’Istituto Diocesano Sostentamento Clero che manderà per posta la ricevuta e la lettera di ringraziamento all’offerente.

don Giovanni Lo Pinto

L’intento è quello di abbattere le barriere e di creare prossimità in una Chiesa che desidera vivere davvero lo spirito della sinodalità sul territorio, non lasciando indietro nessuno.
Quale obiettivo ci si prefigge? Raccogliere il maggior numero possibile di offerte e creare una comunità di donatori che scelgano di sostenere i sacerdoti nel loro impegno quotidiano, a Francavilla, nella diocesi di Tursi-Lagonegro, in Italia, perché possiamo sentirci insieme comunità che sappia tessere relazioni, costruire ponti (anche a livello di corretta informazione), abbattere muri (di idee preconcette e di luoghi comuni da sfatare) e andare lungo le vie della comunità per educare ed evangelizzare, fedeli al mandato evangelico e alle istanze del nostro tempo.

don Giovanni Lo Pinto

incaricato diocesano del Sovvenire

N.B.: chi è impossibilitato a reperire il cartaceo oppure desidera scaricare il giornale “La Parrocchia” basta cliccare sul link a seguire.

La Parrocchia anno III n.2 ottobre 2022

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi