Uno spettacolo teatrale per raccontare sei declinazioni sul tema della fuga

Domenica 11 giugno all’Auditorium Centro Sociale di Malvaccaro di Potenza in scena con “Escape” gli allievi adulti de La Scuola sull’Albero. Replica il 18 giugno a Rionero in Vulture

POTENZA – Chi fugge ‘da’ cosa fugge? E ‘verso’ cosa? La fuga è sempre un atto necessario o una semplice scelta? Ma soprattutto, è un atto di ribellione o una sconfitta? È conquista o rinuncia? Queste le domande a cui cerca di rispondere, attraverso sei surreali e distopiche declinazioni di fuga, lo spettacolo “Escape. Sei fughe mancate”, in scena domenica 11 giugno 2023, alle ore 21, all’Auditorium Centro Sociale “Malvaccaro” di Potenza e in replica il 18 giugno all’Auditorium Centro Sociale “P. Sacco” di Rionero in Vulture, da allievi e allieve del corso ragazzi e adulti di Potenza e Melfi de La Scuola sull’Albero.

L’appuntamento rientra nel cartellone di “Chi è di scena?”, la rassegna di fine anno accademico con gli allievi de La Scuola sull’Albero, la scuola di teatro della Compagnia teatrale L’Albero di Melfi che quest’anno compie 30 anni. Dal 3 giugno al 7 luglio, a Potenza, Lagopesole, Rionero in Vulture e Ginosa, sei spettacoli, per un totale di nove recite, saranno portati in scena da 110 allievi-attori dai 6 ai 50 anni dei corsi di Melfi, Potenza, Lagopesole e Laterza, che hanno scelto di intraprendere un percorso di crescita personale e artistica attraverso lo studio del teatro.

“Escape”, di Laura Grimaldi e Raffaele Graziano Flore, per la regia di Alessandra Maltempo, laboratori e messa in scena a cura di Alessandra Maltempo, Gino Marangi e Assunta Gastone, è il riallestimento dell’opera “Escape. Fughe mancate in due atti”, messa in scena nel 2015 e nata da un’attività di indagine condotta dalla Compagnia teatrale L’Albero sul tema della fuga in un progetto di narrazione del territorio attraverso il teatro.

Potenza (PZ) 21.06.2015 – Spettacolo Teatrale Escape de l’Albero al Teatro Stabile

Lo spettacolo apre uno spaccato, tra il sorriso e la riflessione, su una fondamentale questione esistenziale, proponendo sei piccoli corti teatrali contenenti delle microstorie autoconclusive, che danno ognuna una diversa prospettiva sull’argomento: dalla fuga da un luogo fisico (un ospedale psichiatrico e il pianeta Terra) alla fuga da un luogo mentale (gli stereotipi), dalla fuga da un reality a quella dalla realtà. Fino alla fuga più estrema di tutte: quella dalla propria vita.

Marica, allieva-attrice del corso di teatro per adulti, vede la stessa attività teatrale come possibilità di fuga dalla realtà: «Come destinazione della mia volontaria e necessaria fuga dall’ordinario ho scelto il teatro. È il tempo e lo spazio in cui sento di poter ‘essere’ e ‘stare’, a prescindere da ogni ruolo sociale, togliere la maschera senza temere il giudizio, entrare in relazione per dare e ricevere emozioni, in uno scambio che è vivo e reale anche nella finzione scenica.»

Potenza (PZ) 21.06.2015 – Spettacolo Teatrale Escape de l’Albero al Teatro Stabile

«‘Fuggire è un gesto sempre un po’ vigliacco’, dice uno dei personaggi di Escape e confesso di essere stato d’accordo con questa affermazione», racconta Americo. «Eppure in questo spettacolo, che è un piccolo viaggio diviso in sei micro-tappe, si fugge da situazioni così differenti che forse bisognerebbe fermarsi un attimo ad approfondire la questione. Perché effettivamente tutti fuggiamo, anche solo per un attimo, da piccole o grandi responsabilità, da chi non abbiamo la voglia di affrontare, da una realtà che può essere troppo opprimente, da noi stessi. Allora forse non si tratta di vigliaccheria, forse è semplice istinto. Fuggire è sopravvivere, sentirsi vivi, proiettarsi verso qualcosa che ci fa stare meglio, tutti.»

L’Albero, via Cardano, 1 – 85025 Melfi (PZ) | cell: 349 8243232 | e-mail: info@lalbero.org

Ufficio stampa: Francesco Mastrorizzi | cell. 347 1241178 | e-mail: info@francescomastrorizzi.it

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi