Bandi UE, tante opportunità per il Mezzogiorno

I fondi europei e i bandi europei giocano un ruolo fondamentale nello sviluppo economico e sociale dei nostri territori, essi rappresentano uno strumento chiave per finanziare progetti che migliorano la qualità della vita dei cittadini e supportano le piccole e medie imprese.

on. Chiara Gemma

Programmi come il Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) e il Fondo sociale europeo (Fse) hanno permesso di realizzare infrastrutture, creare posti di lavoro e sostenere l’istruzione e la formazione. Per queste ragioni una volta al mese l’eurodeputata Chiara Gemma pubblica una newsletter nella quale vengono riepilogati i principali bandi europei, nazionali e regionali.
Nei mesi di giugno e luglio 2024 le pubblicazioni principali riguardano una selezione per rafforzare e consolidare lo sviluppo urbano sostenibile nelle città dell’Ue. I progetti finanziati sperimenteranno soluzioni innovative nelle città per contribuire alle transizioni verde e digitale, per esplorare tecnologie emergenti volte a migliorare i servizi pubblici, la governance urbana, la qualità della vita e il coinvolgimento dei cittadini. Il termine per la presentazione delle candidature è il 14 ottobre 2024. Poi c’è il bando 2024 del valore di 675 milioni di euro, rivolto a singole piccole e medie imprese, in particolare startup e spinout, per sviluppare e scalare innovazioni rivoluzionarie ad alto impatto in grado di creare nuovi mercati o rivoluzionare quelli esistenti. A seguire c’è il bando Life sulla transizione energetica pulita. La Commissione Ue ha lanciato 38 inviti a presentare proposte per un valore di 571 milioni di euro per progetti volti a far progredire il Patto verde per l’Europa.
Per i giovani c’è un bando per progetti di volontariato e di solidarietà da svolgersi nel Paese di residenza del partecipante (attività nazionali) o in un Paese diverso da quello di residenza (attività transfrontaliere). Poi, c’è il bando Gemellaggio tra città 2024 per promuovere gli scambi tra persone di paesi, culture, genere e contesti socio-economici diversi, rafforza la comprensione e la tolleranza reciproca e offre loro l’opportunità di ampliare le proprie prospettive e di sviluppare un senso
di appartenenza e identità europea. Oltre a questi bandi europei, che sono quelli più significativi di questo periodo, nella newsletter promossa dall’on. Gemma ci sono numerosi altri avvisi nazionali e delle sei regioni del Sud Campania, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Calabria e Molise. Tutti i bandi, i dettagli, le scadenze e i link ufficiali possono essere scaricati dalla newsletter di giugno e luglio sul sito:
https://www.chiaragemma.it/wp-content/uploads/2024/05/06-NEWSLETTER-GIUGNO-2024-GEMMA.pdffbclid=IwZXh0bgNhZW0CMTAAAR2t8d8_qfanVqSGs6fPVVYFCk_lNO4bMW8ajxxvqV38fAHyfgk8wdw7I6A_aem_h9V0cbWZ_i8B28k885GmMQ

CHIARA GEMMA
EURODEPUTATA CIRCOSCRIZIONE SUD

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi