Castronuovo di S. Andrea: quanto emerso dall’Assemblea Pubblica promossa dal PD domenica 16 febbraio.

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Penso che l’obiettivo principale che ci eravamo prefissati come Circolo PD, sia stato raggiunto: fare chiarezza.

Ovviamente, fare un’operazione del genere, usando un linguaggio più diretto rispetto al passato, significa prosciugare il pantano della confusione che spesso caratterizza le fasi di avvicinamento alle scadenze elettorali nelle nostre piccole comunità.

Alessandro Di Sario Segretario PD

Va da sé che, un’operazione del genere evidenzia i nervi scoperti nella sinistra dove, l’individualismo continua ad essere un elemento determinante. Ora se è vero che in un luogo del genere gli altri possibili attori, in vista delle amministrative, non scoprono le carte, il PD ha invece chiarito la propria posizione ed una linea politica percorribile.

Il segretario Alessandro Di Sario ha dato un’impronta ben precisa alla serata componendo il tavolo degli ospiti con una rappresentanza di quei Segretari di Circolo che, da quasi un anno, hanno innescato una rivoluzione negli schemi incancreniti di quel PD lucano distrutto dalle filiere personali.

Sono venuti fuori temi importanti che toccano da vicino le nostre piccole comunità, dai medici di base a rischio, alla viabilità deficitaria, agli strumenti urbanistici inadeguati, ad un sistema scolastico da modernizzare ed a tutte quelle scelte che, la politica deve mettere in campo subito per, quantomeno, frenare l’emorragia demografica in atto.

Ottime le conclusioni e la sintesi della segreteria provinciale Maura Locantore che ha preso ad esempio il metodo portato avanti da un segretario controcorrente come Alessandro Di Sario che ha chiesto esplicitamente ai cittadini di partecipare, insomma scegliere e non essere scelti, archiviando le formule matematiche applicate alla politica; sottolineando inoltre che se è vero che le piccole comunità non hanno bisogno di divisioni, è anche vero che chiedono CAMBIAMENTO radicale nei progetti e nelle metodologie amministrative.

La sinistra sopravvive e rinasce solo non barattando più valori e credibilità.

a seguire i video della serata:

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi