Il nuovo Parroco di San Severino si presenta. (Entusiasmante!!)

don Antonio Lo Gatto

Sono Don Antonio Lo Gatto, originario di Francavilla in Sinni, ordinato presbitero il 12 agosto 2017. Fin da bambino ho nutrito questo desiderio di essere sacerdote, se pur non capendolo da subito visto la mia tenera età, vedermi un giorno sacerdote riempiva il mio cuore di gioia.

Così all’età di sette anni ho chiesto a Don Pino Terracina di servire all’altare come ministrante. Tale impegno ogni giorno mi permetteva di stare accanto al Signore, di innamorarmi sempre di più di quel sogno che tenevo nel cassetto del mio cuore.

Nel ricevere per la prima volta l’Eucarestia attraverso le mani di Don Vincenzo Orofino, oggi nostro vescovo, ho toccato con mano l’amore che Dio nutriva per me tanto da far dire a quel bambino, qual’ero, di dover ricambiare tale amore come ministro dell’Altare per continuare a perpetuare tale dono. Ricordo ancora la gioia e l’entusiasmo di Don Vincenzo.

Gioia ed entusiasmo accolto fin da subito da Don Franco Lacanna e Don Enzo Appella, i quali hanno sostenuto con la loro presenza, testimonianza e consigli il mio cammino.
Nel 2006 iniziavo il mio cammino di discernimento presso il Pontificio Seminario Minore Regionale in Potenza e successivamente nel 2011 presso il Seminario Maggiore Interdiocesano di Basilicata. Durante questi anni ho maturato sempre di più la mia scelta: consumarmi per il Regno di Dio, essere sacerdote per, con e in Cristo.

don Antonio Lo Gatto

Ed ecco, il 7 ottobre 2016 ricevevo in Piazza Mainieri, attraverso la preghiera consacratoria e l’imposizione delle mani di Sua Ecc.za Mons. Vincenzo Orofino, venivo ordinato presbitero. Dopo questi tre anni vissuti nella comunità di Sant’Arcangelo come vicario parrocchiale, che con sommo amore ringrazio per la stima, l’affetto, l’accoglienza e i tanti bei momenti di fede vissuti insieme vengo nominato parroco di San Severino Lucano a partire dal 16 settembre 2020.

S. Severino Lucano
S. Severino Lucano

Ringrazio il vescovo per la sua paternità nei miei confronti. Voglio continuare ad essere, certo con i miei limiti, sacerdote secondo il cuore di Cristo. Cercherò di indossare stola e grembiule così come amava dire Don Tonino Bello:

“La cosa più importante, comunque, non è introdurre il grembiule nell’armadio dei paramenti sacri, ma comprendere che la stola ed il grembiule sono quasi il diritto ed il rovescio di un unico simbolo sacerdotale. Anzi, meglio ancora, sono come l’altezza e la larghezza di un unico panno di servizio: il servizio reso a Dio e quello offerto al prossimo. La stola senza il grembiule resterebbe semplicemente calligrafica. Il grembiule senza la stola sarebbe fatalmente sterile”.

Ringrazio con stima e affetto il caro Don Camillo per la sua gentile attenzione.

don Camillo Perrone

Caro Don Antonio Lo Gatto, mentre ti accingi a guidare le anime della comunità sanseverinese, ti auguro di avere un cuore grande di pastore e di padre per cui vorrai amare la mistica vigna che è la parrocchia di San Severino Lucano, la parrocchia di Mezzana e di Villaneto, con palpiti di intensa passione apostolica.
Parimenti mi pregio ora ringraziare sentitamente l’attuale parroco di San Severino, Rev. Don Antonio Zaccara per la genuina testimonianza sacerdotale e il suo grande zelo pastorale profusi in questi ultimi 4 anni a San Severino.
Ringrazio vivamente Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Vincenzo Orofino per averci donato il suddetto nuovo parroco nella persona di Don Antonio Lo Gatto, dopo Don Antonio Zaccara donatoci 4 anni fa.

Sac. Don Camillo Perrone a nome del parroco Don Antonio Zaccara e dell’intera comunità sanseverinese.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi